TAV, Salvini: “Va finita”. Di Maio: “Usiamo quei soldi per la metro di Torino”

TAV Salvini Di Maio
Il cantiere TAV di Chiomonte

Crepe all’interno del governo sulla TAV. Salvini spinge per completare l’opera mentre Di Maio suggerisce di impiegare i fondi per altre opere.

La TAV spacca il governo. L’ultimo botta e risposta ha avuto luogo in seguito alla visita del Vicepremier Salvini al cantiere di Chiomonte. Salvini ha parlato ai cronisti: “Si stanno facendo tanti tunnel nelle Alpi. Tutti stanno andando avanti, noi saremmo gli unici che si fermano È un governo che tiene all’ambiente, che vuole ripulire l’aria e togliere i tir dalle autostrade? Bene, quest’opera lo fa e io penso sia meglio avere meno inquinamento, meno auto in giro e più treni.I 5 stelle hanno ragione, il progetto è partito probabilmente sovrastimato, ma ci sono 25 chilometri già scavati nella montagna: ritengo più utile completarli anziché riempire i buchi”.

TAV, Di Maio: “A Chiomonte opera mai iniziata, non vado”

Il vicepremier Luigi Di Maio non andrà a Chiomonte e ha nuovamente criticato la TAV. “Lì non è stato scavato ancora un solo centimetro, c’è solo un tunnel geognostico. Per me il cantiere di Chiomonte non è un’opera incompiuta ma una mai iniziata. La spesa della Tav può essere benissimo dirottata sulla metropolitana di Torino o sull’autostrada Asti-Cuneo. Lasciamo i soldi a quel territorio ma investiamo per cose prioritarie” ha detto Di Maio.

LEGGI ANCHE —> TAV, LE REGIONI DEL NORD CHIEDERANNO IL REFERENDUM?

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo