Brescia, neonato morto in ospedale per infezione. Il terzo in una settimana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:35
Neonato Morto Brescia
Terapia intensiva neonatale

Il piccolo Marco non ce l’ha fatta: è morto all’ospedale civile di Brescia per un’infezione batterica. Si tratta del terzo decesso neonatale in questa settimana per lo stesso reparto

 

Un neonato è morto a Brescia, sabato pomeriggio, a causa di un’infezione contratta in ospedale. Un’autopsia, fissata per lunedì, chiarerà le circostanze. Aveva appena 25 giorni il piccolo Marco, quando per i medici non c’è stato più nulla da fare. Era nato lo scorso 4 dicembre e, prematuro, si trovava ricoverato nel reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale civile di Brescia.

Il piccolo, nato dopo 36 settimane di gestazione, aveva contratto una grave patologia alla nascita; proprio quando sembrava star meglio, un’infezione ha fatto precipitare le sue condizioni. Lo scorso 29 dicembre, infatti, il bambino aveva subito uno choc settico. Nella stessa struttura ospedaliera, è il terzo neonato a perdere la vita in una settimana: gli altri due si trovavano nella stessa stanza del piccolo. Tuttavia, stando a quanto fa sapere l’ospedale, non ci sono collegamenti tra i tre decessi e sarebbe da escludere il rischio d’epidemia batterica.

Neonato morto a Brescia: i precedenti dell’ospedale

Nell’ospedale civile di Brescia un neonato è morto, stroncato da un’infezione batterica che ha richiesto un’autopsia. Va innanzitutto chiarito il ceppo di provenienza del batterio, per scongiurare eventuali ripercussioni. Sebbene il nosocomio abbia chiarito l’assenza di collegamenti tra i tre decessi di questa settimana, resta un velo di incertezza sulla vicenda. Nello stesso ospedale, infatti, si era già verificato un episodio spiacevole in estate, per i quali furono indagati in 16 tra il personale del reparto di terapia intensiva. In quella circostanza un neonato morì dopo aver contratto un’infezione, a seguito di una colonizzazione di serratia marcescens. Si decise addirittura di chiudere temporaneamente il reparto.

LEGGI ANCHE —> Padova, bambina di 22 mesi morta per un boccone di cibo di traverso