Mai buttare l’acqua di cottura: tutti i modi geniali per riutilizzarla

È un incredibile errore buttare l’acqua di cottura della pasta, riso e patate. Esistono tanti modi geniali per riutilizzarla: ecco quali sono.

Gli italiani sono abituati quotidianamente a cucinare la pasta, ma anche il riso e le patate sono alimenti amati dalla popolazione. Quello che però non tutti sanno è che l’acqua di cottura non deve essere buttata come si fa generalmente.

Non buttare acqua di cottura: come usarla
Non buttare acqua di cottura – CheNews.it

La nostra alimentazione è caratterizzata da una grande varietà di pasti ricchi di numerose proprietà. Tra i cibi più comuni, però, ci sono sicuramente la pasta, il riso e le patate. La parola d’ordine è quella di non sprecare mai nulla in casa e quindi non buttare mai l’acqua di cottura che, tra l’altro, è ricca di amidi e sali minerali.

È una pessima abitudine quella di scolare il cibo cotto e poi buttare nel lavandino l’acqua. Questo perché ci sono tanti modi per riutilizzare l’acqua, sia in cucina che per altre attività domestiche, perché può tornare utile in altri contesti.

Non buttare l’acqua di cottura: ecco come riutilizzarla

L’acqua di cottura della pasta, ma anche del riso e delle patate, è perfetta per preparare il brodo per zuppe e minestre. L’idea è anche quella di mettere in ammollo i legumi, come ceci, lenticchie e fagioli. Va benissimo anche cuocere le verdure al vapore oppure preparare in casa pizza e pane. Queste sono le cose più comuni e risapute, ma ce ne sono molte altre.

L’acqua del riso è perfetta per pulire la pelle e i capelli, proprio perché ricca di vitamine. Sempre per quanto riguarda il benessere, si possono fare dei rilassanti pediluvi, ottimi soprattutto per chi soffre di caviglie gonfie, magari aggiungendo anche un olio essenziale all’interno della bacinella dove si andrà a versare l’acqua.

Alcuni usano l’acqua di cottura anche per annaffiare le piante, così come lavare i piatti e pulire i vetri in quanto ha delle capacità sgrassanti utili. Soprattutto l’acqua delle patate è perfetta per pulire le stoviglie e lucidare l’argenteria e i metalli preziosi, questo perché ha moltissimi sali minerali che fanno tornare questi oggetti come nuovi.

L’acqua in cui si cucinano le patate, inoltre, è anche un perfetto fertilizzante naturale, quindi si può utilizzare quando ci si prende cura degli spazi verdi che si hanno in casa. È molto efficace soprattutto per combattere le erbacce in giardino, ma senza danneggiare il terreno. Gli esperti consigliano anche di non buttare via l’acqua di cottura delle verdure.

 

Impostazioni privacy