Terremoto fortissimo, scossa di magnitudo 6.2: torna la paura

Una forte scossa di terremoto è stata registrata in Giappone nelle ultime ore. La magnitudo 6.2 ha fatto tremare tutto, paura tra la popolazione: tutti i dettagli.

La terra giapponese è tornata a tremare nuovamente nella giornata di venerdì 26 maggio. La popolazione ha avvertito la scossa nella parte orientale del paese, uno dei più sismici al mondo. Per fortuna non c’è stato alcun allarme tsunami, ma la situazione rimane monitorata dalle autorità.

Terremoto in Giappone
Terremoto (AdobeStock) – CheNews.it

L’evento sismico è stato registrato dai sismografi alle ore 12:03 italiane, quando in Giappone erano passate appena le 19. La scossa di terremoto è stata segnalata in tempo reale, mettendo tutti in allerta.

Gli aggiornamenti del sisma sono stati diramata velocemente dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, mediante i canali social e il sito web ufficiale.

Terremoto in Giappone [Sea: Japan]

La Sala Sismica INGV di Roma ha comunicato a tutta la popolazione del forte terremoto registrato nel tardo pomeriggio, ore locale. L’epicentro è stato segnalato molto vicino alla capitale Tokyo, precisamente a 50 km fuori dalla costa di Chiba, di magnitudo 6.2 Mwp, a una profondità di 50 km/h.

La forte scossa ha interessato in particolare le prefetture di Ibaraki e Chiba, come ha diramato l’agenzia giapponese in tempo reale. Per il momento non sono stati registrati danni a persone o cose, non c’è stata nemmeno l’allerta tsunami. Una scossa molto simile a quella registrata in New Caledonia.

Terremoto in Giappone
Terremoto in Giappone (Screen INGV) – CheNews.it

I terremoti sono comuni in Giappone, una delle aree più sismicamente attive del mondo. Il paese, infatti, è responsabile di circa un quinto dei terremoti mondiali di magnitudo 6 o superiore. L’11 marzo 2011, la costa nord-orientale è stata colpita da un terremoto di magnitudo 9, la scossa più forte mai registrato nella nazione asiatica, e da un enorme tsunami. Quegli eventi hanno innescato la peggiore crisi nucleare del mondo da Chernobyl.