Amazon, truffe trading on-line? Ecco come evitarle

Dilagano le truffe di trading on-line che riguardano Amazon, ma perchè avvengono e come è possibile evitarle? Ecco tutte le informazioni utili.

Migliaia di utenti ogni giorno si affidano ai servizi di Amazon, colosso dell’e-commerce, per poter fare i propri acquisti. Si tratta di uno dei siti più apprezzati a livello mondiale, che permette in pochi semplici passaggi di comprare qualsiasi tipo di oggetto proveniente da ogni parte del mondo. Sono tanti anche gli sconti che si possono trovare e che invogliano maggiormente ad affidarsi a questo servizio.

Amazon
Facebook

Purtroppo però la popolarità dell’azienda ha creato terreno fertile per truffatori di ogni tipo che cercano di frodare le persone in modi diversi. Tra le truffe più in voga ci sono quelle riguardanti il trading on-line, di società che spacciandosi per questo ecommerce cercano di invogliare ad investimenti. Scopriamone di più in questo articolo.

Amazon, gli investimenti falsi

Non sono pochi purtroppo i malcapitati che si ritrovano frodati da società che si spacciano per Amazon. Tantissimi i clienti che scelgono questo ecommerce per fare le proprie spese e che si riversano in migliaia soprattutto nel periodo del Black Friday. Si tratta dunque di uno dei siti più importanti a livello mondiale e tanta attenzione è dunque riversata su di esso.

Soprattutto le truffe di trading on-line legati al colosso dell’ecommerce in effetti stanno davvero spopolando e riescono proprio perché la gente si fida e affida totalmente ai suoi servizi. Sfruttando dunque la fama di questa importantissima società si riesce ad attirare l’attenzione effettivamente dei clienti e invogliarli ad iscriversi in vere e proprie piattaforme di investimento.

Tutto questo però è solo volto a cercare di rubare dati sensibili e a far spendere i soldi dei clienti in investimenti che fasulli. Generalmente si riceve una chiamata da un operatore o degli sms che spingono a parlare con un operatore che è sapientemente istruito per truffare l’interlocutore parlando di operazioni in collaborazione proprio con Amazon. Il cliente viene dunque invitato a depositare una cifra iniziale di 250 euro da investire, promettendo di essere sempre supportati da un consulente.

In realtà ovviamente tutto questo è assolutamente falso e tali truffatori riescono ad intascare agevolmente soldi facili dando informazioni ai clienti che spingono a rassicurarli. Ma il noto sito di ecommerce negli anni ha cercato sempre di più di proteggere i propri clienti, lottando attivamente contro queste truffe e frodi. Sul sito internet ufficiale infatti ci sono sezioni dedicate proprio a comunicazioni importanti inerenti proprio a questo argomento.

L’azienda tiene a far sapere a tutti i suoi clienti che generalmente non invia mail, comunicazioni o sms riguardanti trading on-line. Le comunicazioni da parte della società inoltre non includono mai delle richieste di informazioni personali e non propongono investimenti finanziari. Dunque se si riceve ad esempio una email sospetta quello che si può fare è segnalarla direttamente sul sito oppure telefonare al Servizio clienti per qualsiasi tipo di dubbio.

L’azienda statunitense tiene particolarmente alla propria clientela e si assicura che questa non vada incontro ad alcun tipo di problema. Mai dar retta dunque a telefonate sospette e mai cliccare soprattutto link che potrebbero indirizzarvi a siti che riescono a intercettare i propri dati sensibili e a rubarli.