Posto fisso non è più un sogno, 5.000 posti a tempo indeterminato: ecco dove e per chi

Il posto fisso non è più un miraggio. È pronta una bella opportunità per 5.000 persone che possono ottenere un contratto a tempo indeterminato: ecco dove e qual è il profilo scelto.

In tanti almeno una volta hanno sognato il tempo indeterminato. Una cosa normale, soprattutto per chi ancora deve affacciarsi nel mondo del lavoro. Purtroppo negli ultimi anni il contratto a tempo indeterminato era apparso come una leggenda metropolitana. Ma la novità è che è pronto un concorso da cinquemila posti. Andiamo a conoscere tutti i dettagli.

concorso campania
fonte foto: AdobeStock

Trovare un posto di lavoro non è una cosa semplice, soprattutto in questo periodo in cui molte aziende e società riversano in condizioni economiche difficili. L’inflazione alle stelle e la minaccia imperate della recessione stanno smorzando l’entusiasmo a molti individui. Ma mai perdere la speranza. È proprio recente una bella novità che riguarda soprattutto i giovani che sognano il posto fisso.

È in lavorazione il bando per quanto riguarda un concorso per la regione Campania che porterà proprio ad assumere 5.000 persone a tempo indeterminato. Ad annunciare la novità è stato il governatore della regione Vincenzo De Luca. Tutta la Giunta è al lavoro per reclutare nuove figure da inserire all’interno degli enti territoriali campani. Questo perché proprio di recente c’è stata una lamentela per quanto riguarda la carenza di personale.

Concorso in Campania: 5.000 posti a tempo indeterminato

La novità di queste ultime ore in merito al mercato del lavoro riguarda proprio il concorso per la regione Campania che è atteso per il 2023. A parlarne apertamente è stato il presidente De Luca che ha anche fatto riferimento a delle prove che i candidati dovranno affrontare per riuscire a superare il concorso. Si tratta di una opportunità per chi vuole entrare nell’amministrazione di comuni ed enti pubblici che si trovano sul territorio.

De Luca ha rivelato la novità tramite una diretta Facebook nella quale ha ricordato anche i precedenti concorsi e le assunzioni che sono state fatte dalla regione proprio tramite i concorsi pubblici. In seguito si è lasciato andare a qualche anticipazione in merito a ciò che sarà il concorso, sottolineando che in questi ani hanno dato lavoro a tanti giovani e che continueranno a farlo.

In questo periodo, De Luca ha riferito che la Giunta sta lavorando con i comuni campani per verificare i vuoti all’interno del personale, così come le esigenze occupazionali. Chi vincerà il concorso avrà una occupazione stabile entro il 2023. Per quanto riguarda le prove concorsuali, De Luca ha ammesso che ci sarà una semplificazione in merito alle procedure.

In totale i candidati saranno sottoposti a tre prove: una prova scritta, tre mesi di formazione ed infine una prova orale rapida. Una volta passate tutte. e tre le prove, il candidato e la candidata sono meritevoli di firmare il contratto a tempo indeterminato. L’obiettivo della Giunta regionale è quello di dare 5.000 posti di lavoro ai giovani entro il 2023. Creando in totale 10mila posti di lavoro nella regione.

Ricordiamo che molti attendono il bando anche per quanto riguarda il concorso nei musei italiani. Una anticipazione che già ha fatto il ministro della Cultura e che provvederà presto a creare nuovi posti di lavoro anche all’interno di strutture culturali.