Risparmia sull’affitto di casa, scopri come pagare meno con pochi semplici trucchi

La questione affitto di casa è sempre più calda. I prezzi, in alcune città, sono sempre più alti e lo scenario si presenta sempre più complesso. Ma è possibile risparmiare? Non ci sono solo i bonus.

L’economia sta vivendo un periodo di pressione davvero intensa. Ad essere colpiti sono le persone con un reddito basso. Ad incidere sulle loro finanze c’è anche l’affitto di casa. Un mensile che viene dato al proprietario che ha affittato l’immobile. Negli ultimi anni, questo, ha visto segnare delle cifre davvero altissime.

Affitto di casa
Fonte foto: Canva

Con questa pressione economica, sono sempre più le persone che non riescono proprio a pagare il canone mensile. Restando in Italia si è registrato come i rinnovi abbiano portato ad un aumento di minimo il 25% in più rispetto alla scorsa cifra. Questo aumento inserito in un contesto dove tutto è aumentato mentre i stipendi sono rimasti uguali non può che aver gettato ancora maggiore pressione.

Tra i temi di maggior discussione in questo periodo ci sono gli affitti. Non è un caso che in questo periodo molti si siano chiesti se convenga andare in affitto oppure acquistare casa. La risposta non è affatto scontata anche se porta con se tutti i dubbi del caso. Come detto, però, anche in affitto si può risparmiare. Scopriamo come.

Tra bonus e altre indicazioni, così si risparmia per l’affitto di casa

Il governo Draghi è sceso in campo in modo deciso anche sulla questione affitti. Lo ha fatto tramite vari incentivi. Possiamo da subito citare il bonus affitto giovani, un’agevolazione che ha dato spazio al recupero di buona parte dell’affitto. Questa misura era rivolta a persone tra i 20 e i 31 anni che hanno presentato un reddito di massimo 15.493,71 euro. Ora, a causa delle scarse risorse il rischio è che non venga prorogato. Ma Lazio e Lombardia stanno lavorando per concedere questa agevolazione ai loro residenti.

In Lombardia, hanno messo in campo una misura destinata a chi è proprietario dell’immobile. La richiesta è possibile fino alla fine di quest’anno e la cifra destinata varierà in base ai requisiti. Il totale non potrà andare oltre i 3.600 euro con un ISEE massimo di 35.000,00 euro. Il contratto deve essere di almeno 6 mesi. Anche la Regione Lazio si è mossa in tal senso. Per chi fa fatica a pagare l’affitto, ci sarà un bonus adeguato. L’assessore regionale, inoltre, spera di poter integrare altri fondi.

Oltre ai bonus, ci sono anche dei piccoli consigli da poter seguire per ridurre i costi. Si può trovare un nuovo accordo con il proprietario se non riusciamo a pagare il canone. Questo può avvenire tramite scrittura privata. Oppure si può trovare un inquilino così da dividere le spese, scenario sempre più alla moda oggi. Altro risparmio può arrivare scegliendo oculatamente la posizione dell’immobile. Piccoli centri urbani garantiscono un deciso risparmio rispetto al vivere in una metropoli.