Quanto è costato il Mondiale in Qatar?

Gli occhi di tutto il mondo sono concentrati verso il Mondiale in Qatar. Attenzione che va anche al di là dell’ambito puramente sportivo. Ma quanto è costato organizzare questo evento? Cifra decisamente alta.

Pochi giorni fa è partita ufficialmente una delle manifestazioni più attese: il Mondiale. Questa volta il Paese ospitante è stato il Qatar, cosa che ha portato l’attenzione generale ad aumentare decisamente di più. Il Mondiale in Qatar ha portato alla luce argomenti che vanno anche al di là del calcio. Innescando così un dibattito che ancora oggi continua. Uno riguarda sulle spese per organizzare l’evento.

Mondiale in Qatar
Fonte foto: Canva

Quando si ospita un Mondiale, le cifre non possono essere basse. A maggior ragione se lo si ospita in un Paese in cui non ci sono molte strutture dedicate. In quel caso sia il lavoro che i costi devono essere profondamente elevati. Cosa che si è verificata proprio in questo caso. Sulla mole di lavoro sopportata dagli operari si è tanto parlato.

Nonostante le tante polemiche, il Mondiale in Qatar è partito e sta regalando già le prime curiosità. Come possiamo immaginare, l’ambito economico è sempre richiesto. Ad esempio, molti vogliono sapere quanto costino i biglietti per il Mondiale. Qui, invece, faremo luce sulla spesa sostenuta per organizzare la più importante manifestazioni per Nazionali.

Quanto è costato il Mondiale in Qatar? Cifra molto alta

Il Qatar con questa manifestazione è entrato nella storia dato il periodo dell’anno in cui si sta svolgendo. Un piccolo primato che lascerà un segno nella storia dei Mondiali. Come lascerà il segno la cifra spesa per organizzare l’evento. Secondo quanto riportato dal sito Money.it, la spesa eseguita dagli sceicchi ammonta a 220 miliardi di euro. Cifra non utilizzata solo per le infrastrutture ma anche per comporre la cerimonia di apertura.

Tale cifra non deve in alcun modo sorprende dato il Paese ospitante. Anche in questo caso, però, il Qatar si pone praticamente in vetta dei costi avuti dai Paesi ospitanti. Si pensi che, fino a questo momento, l’edizione considerata più costosa era stata quella in Brasile nel 2014 dove furono spesi 15 miliardi.

Questo investimento è stato reso possibile dal quanto sviluppato dal Qatar in questi anni. Sappiamo molto bene come la Nazione sia cambiata drasticamente nel giro di pochi anni. L’economia basata sul petrolio ha inciso in maniera molto importante. Per questo motivo, si è deciso di fare un grande investimento per realizzare questo evento.

All’interno della spesa non abbiamo, come detto, solo gli stadi ma anche alberghi, strutture e aeroporti. Inoltre si sono fatti investimenti anche per scuole, ospedali, strade. Tutti interventi previsti  e che facevano parte, come svelato da Al Nuaimi, del progetto ‘Qatar National Vision 2030‘. Insomma, gli organizzatori hanno fatto di tutto per organizzare un evento che resterà nella storia. Vedremo se davvero sarà così.