Utilizzi una di queste password? La tua privacy è in pericolo

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La password è fondamentale per preservare tutti i nostri account e dati. Alcune volte facciamo uso di parole che risultano avere un basso livello di sicurezza. Cosa che mette a rischio la privacy. Vediamo insieme quali sono le parole chiavi più utilizzate.

La tecnologia è entrata pienamente nel nostro quotidiano. Per qualsiasi attività che faccia riferimento alla rete dobbiamo prima inserire la password. Una parola decisa da noi che ci permette l’accesso ad una piattaforma. Questa, però, non sempre ha un livello di sicurezza alto. Cosa che può portare a delle situazioni non proprio piacevoli.

Password
Fonte foto: Canva

Sappiamo molto bene come la privacy sia costantemente a rischio quando si parla di rete. Mettere una parola o una sequenza facile da scoprire può portare le nostre informazioni ad essere preda facile da parte dei cybercriminali. Per questo motivo, trovare una parola che sia difficile e complessa deve essere fondamentale.

In questo ambito, il rovescio della medaglia è rappresentato dal fatto che sono tante le password da ricordare. Tra social, app di banca e molto altro ancora, non è sempre facile tenere il passo. Anche se ci sarebbe un trucco per avere tutte le password a disposizione. Come anticipato, le password sono molto spesso parole semplici. La classifica di questo 2022 porta alla luce delle sequenze davvero facili da trovare. Vediamo se anche tu utilizzi una di queste.

La parola più utilizzata è “password”: ecco le password più utilizzate del 2022

Sappiamo molto bene come impostare una buona password sia fondamentale. Tale scenario, però, non sempre viene rispettato e ci si ritrova a mettere delle parole che sono facili da scovare. Tra le parole che sono più comunemente utilizzate secondo il portale NordPass troviamo proprio “password”. Ma non è finita qui.

Lo studio è stato condotto da esperti di sicurezza informatica su un database di 3TB. Al primo posto, nel mondo, troviamo la parola “password”. Mentre in Italia troviamo la sequenza di numeri “123456“. Come possiamo immaginare, una password facilissima da trovare. Nel nostro Paese, troviamo spesso delle sequenze di numeri, nomi di persona oppure parole come “password” e “ciao“. Si arriva fino alla proprio squadra del cuore o a delle imprecazioni.

Nella classifica stilata da nordpass, come detto, troviamo al primo posto “123456“. Questa, secondo il sito, per decifrarla ci vuole meno di un secondo ed è utilizzata da oltre 17mila persone. Al secondo posto troviamo “123456789“. Anche in questo caso il tempo per decifrarla è uguale alla precedente. Questa sequenza è usata da quasi 7mila utenti. Sul gradino più basso del podio troviamo la parola “password“. Il tempo per decifrarla è il medesimo ed è usata da 4.434 utenti. La classifica, poi, va avanti mettendo in luce come tanti utenti utilizzano nomi come parola chiave. Insomma, attenti a cosa impostiamo perché la privacy potrebbe essere in serio pericolo.