Terremoto al Centro Sud, scossa avvertita dalla popolazione: epicentro e magnitudo

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il Centro Sud Italia è tornato a tremare in seguito ad una scossa di terremoto che è stata avvertita chiaramente dalla popolazione nella tarda serata di ieri sera. Tutti i dettagli: magnitudo, epicentro e zone coinvolte.

La zona centrale del nostro paese è in continuo movimento. È da inizio mese che diverse aree sono colpite dal sisma che viene avvertito dalla popolazione che si mette subito in allerta. È proprio quello che è accaduto nelle ultime ore, dove alcuni cittadini hanno sentito la scossa. I dati sono stati esplicitamente riportati e aggiornati dall’INGV.

terremoto campobasso
fonte foto: Canva

Non è un mistero che la posizione dell’Italia non è buona per evitare le scosse di terremoto. È in un punto molto sensibile della terra quando si parla di sisma. Il nostro paese transalpino, infatti, si trova sulla placca adriatica che a sua volta è poggiata tra due più grandi: quella euroasiatica e quella africana. La zona meridionale, ad esempio, è molto vicina a quella linea in cui queste due placche si muovono costantemente.

Mentre nelle Marche la terra vede un continuo sciame sismico, questa volta il terremoto è stato avvertito a Campobasso, precisamente in tutto il suo hinterland. La scossa è stata avvertita dalla popolazione ed è stata registrata subito dalla Sala Sismica INGV di Roma che ne ha riportato tutti i dettagli. Andiamo a conoscere com’è la situazione.

Terremoto a Campobasso: magnitudo ed epicentro, la situazione

La regione del Centro Sud non è nuova a tali eventi sismici. Ci sono stati diversi terremoti che hanno colpito la zona in questi anni come quello di San Giuliano di Puglia che è stato ricordato in tutto il Molise dopo venti anni. Questa volta, ad essere interessata è la zona più interna alla regione, visto che il terremoto è stato localizzato in provincia di Campobasso dai sismografi INGV.

Il sisma è stato registrato alle ore 22:45 di giovedì 17 novembre ed è stato di magnitudo 3, relativamente lieve. Nonostante ciò, è stato avvertito dalla popolazione che si è diretta sui social per aggiornamenti. Di preciso, il terremoto ha avuto come epicentro il piccolo paese Baranello, con coordinate geografiche latitudine 41.5350 e longitudine 14.5740. Ed ha colpito ad una profondità di 12 km.

Qualche ora dopo, precisamente alle ore 02:26 di venerdì 18 novembre, è stata registrata una seconda scossa, presumibilmente di assestamento, sempre intorno all’area. Questa volta la magnitudo 2.0 ha causato meno panico. L’epicentro in questione è stato San Giuliano del Sannio, località sempre in provincia di Campobasso.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha riportato anche diversi paesi che sono stati coinvolti dal sisma. Ad avvertire la scossa sono state numerose località di tutto l’hinterland molisano, parliamo di Busso, Vinchiaturo, Colle d’Anchise, Oratino, Casalciprano, Spinente e molte altre. Per fortuna non sono stati segnalati danni alle strutture.

terremoto campobasso
fonte foto: screen INGV