Come fare per riconoscere le truffe online? I dettagli a cui stare attenti

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sono sempre più le truffe online che si palesano ogni giorno. Ancora oggi ci sono molte vittime, ma come riconoscere questi tentativi? Vediamo i dettagli che devono essere considerati.

Il mondo web ha dato tantissimi vantaggi alle persone. Sia dal punto di vista di leggerezza e velocità sia dal punto di vista professionale. Come in ogni cosa, però, c’è il rovescio della medaglia: qui rappresentato dalla capacità dei cybercriminali. Questi, infatti, si sono adeguati alle tecnologie mettendo in atto sempre più frodi.

Truffe online
Fonte foto: Canva

Le truffe online possono sorgere in qualsiasi momento. In qualsiasi momento e in qualsiasi modo, ci può essere un tentativo da parte dei criminali. Inoltre, nonostante le tantissime informazioni il numero delle vittime è sempre più alto. A dimostrazione di come i truffatori mettano in campo sempre uno scenario che riesce ad intrappolare la vittima.

Sono tantissime le domande che quotidianamente si fanno gli utenti web. Sono tante le vittime che hanno raccontato la loro esperienza nelle varie community. Oltre al racconto ci sono varie domande da porsi: dal non farsi truffare nelle applicazioni fino ad arrivare a chiedersi se bisogna rivolgersi alla Polizia Postale e come denunciare. Alcuni chiedono anche come recuperare i soldi persi da una frode. Cerchiamo, quindi, di vedere come riconoscere se siamo in presenza di una truffa.

Truffe online, come riconoscerle? Ecco i dettagli

Come abbiamo anticipato, la truffa può verificarsi in qualsiasi momento. Non sempre avviene tramite il classico tentativo di phishing. Questa può palesarsi anche tramite le applicazioni di abbigliamento. Ci riferiamo a quelle che permettono di vendere e acquisire capi. Il primo segnale è quando ci chiede, con una certa insistenza, le foto del prodotto. Alcuni sono sicuramente interessati mentre altri potrebbero essere dei malintenzionati. Questo può essere il primo tassello di una truffa.

Quando abbiamo qualche dubbio meglio che ci rivolgiamo all’assistenza dell’applicazione. Così da procedere ad una verifica e, magari, ad una segnalazione. Il supporto clienti potrà dare più spiegazioni a riguardo. Un secondo passo può essere domandare alla community. Sia che si è venditori oppure acquirenti, la cosa importante è capire se siamo delle potenziali vittime di una truffa.

L’attenzione quando si parla di questo ambito deve essere sempre massima, cerchiamo di non fidarci immediatamente. Anche perché la nostra fiducia potrebbe essere tradita. Oltre a questa, si segnala anche la perdita dei nostri soldi. Se dobbiamo acquistare qualcosa, meglio sempre fare una dovuta ricerca che ci dimostra la reale affidabilità. Anche in merito al Black Friday, occasione di spesa per molti, dobbiamo stare attenti alla truffa che si sta verificando su Amazon. Naturalmente qui non si dice di non usare certe applicazioni ma di prestare sempre molta attenzione. Questo perché i truffatori agiscono ovunque.