Bonus 150 euro, arriva il via libera alla domanda: ecco chi deve presentarla

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Importanti novità sul fronte agevolazioni. L’INPS ha dato il via libera alle domande online per il bonus 150 euro. Ecco i dettagli e i lavoratori che dovranno eseguirla.

Sono giorni molto importanti per le agevolazioni che potremmo sottoscrivere l’anno prossimo. Il governo, già dalle prime battute, ha sempre allontanato una forte stagione di incentivi. Questa volta, come comunicato dall’INPS, per alcuni lavoratori sarà possibile fare domanda online per il bonus 150 euro.

Bonus 150 euro
Fonte foto: Canva

Gli ultimi anni non hanno fatto che aumentare la pressione economica su famiglie e aziende. Le difficoltà ad arrivare a fine mese sono ancora oggi tantissime e i continui aumenti non aiutano di certo. Per tale ragione, il governo è sceso in campo con vari aiuti a sostegno delle famiglie. Questa indennità, infatti, è nata per contrastare il caro prezzi.

In queste settimane si è molto parlato di questo bonus. Alcuni giorni è arrivato il definitivo stop da parte del governo sul bonus 150 euro. Ora, però, a seguito della circolare numero 127 del 16 novembre 2022, si scopre la possibilità di poter fare domanda online entro il 31 gennaio 2023. Vediamo insieme chi può fare la domanda e come presentare la domanda.

Bonus 150 euro, aperta la domanda online: ecco come fare

L’Istituto Nazionale della Providenza Sociale ha comunicato, tramite una circolare, tutti i chiarimenti in merito. Per quanto riguarda questo incentivo, ci sono dipendenti che lo hanno ricevuto automaticamente come si diceva nell’articolo 19 del Decreto Legislativo numero 144 del 2022. Per chi, invece, non avesse ricevuto tale accredito ha tempo fino al 31 gennaio 2023 per fare domanda.

La domanda online è disponibile sul portale dell’INPS e può essere fatta dai titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa. Troviamo, poi, i dottorandi, assegnisti di ricerca. Lavoratrici e lavoratori stagionali, sia a tempo determinato che intermittente. Ci sono i lavoratori iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo. Requisito fondamentale è aver avuto un reddito che non abbia superato i 20.000 euro nel 2021.

Sono varie le modalità di richiesta per poter ricevere il bonus 150 euro. Oltre al sito dell’INPS possiamo fare riferimento al servizio di Contact Center Multicanale al numero verde 803 164 da rete fissa, questo non ha costi. Mentre il numero da rete mobile, 06 164164. ha dei costi in base alla tariffa del proprio gestore. In alternativa, si può fare domanda anche tramite Patronato o CAF. In questo ultimo caso, l’aiuto può esser fornito da persone competenti e che compilerebbero la domanda per la persona che lo richiede.

Come detto dalla circolare del 16 novembre 2022, c’è tempo fino al 31 gennaio 2022. Questa data è l’ultima occasione per ricevere l’agevolazione contro il caro bolletta. Dopo questa data, come sappiamo, non ci sarà più la possibilità di riceverlo. Dunque, per i lavoratori che fanno parte delle categorie citati in precedenza non possono attendere molto.