Terremoto, scossa violentissima: magnitudo 7.4

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Una scossa violentissima di terremoto si è segnalata in una parte del mondo. Un evento che ha riportato una potenza molto alta. Ecco i dettagli rilevati dalla Sala Sismica-INGV Roma.

Sono giorni molto densi di episodi che stanno turbando tantissime persone. Quando si parla di terremoti, l’attenzione e la tensione non possono che essere alti. Ogni eventi, indipendentemente dalla potenza, può segnare profondamente le popolazioni che vengono colpite.

Terremoto
Fonte foto: Adobe Stock

Ci sono tantissimi episodi nella nostra storia che sono sfociati in terremoti ad altissima tensione. Scosse che sono arrivate e hanno toccato sia strutture che persone. In questo specifico caso, la zona colpita è una ad alto rischio sismico. Parliamo del continente oceanico, nella fattispecie l’isola di Tonga. In quelle zone, infatti, non sono nuovi questi episodi ma ogni volta lo spavento è sempre intenso.

Come anticipato, la zona delle isole vicino all’Australia hanno spesso accolto violentissimi terremoti. Qualche mese fa, un sisma ha colpito un’isola vicina a quella di Tonga. Ci riferiamo a Vanuatu dove anche in quella occasione si è segnalata una magnitudo altissima. Ancora più alta in questa occasione, come riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Vediamo insieme i dettagli forniti dalla Sala Sismica-INGV Roma.

Terremoto colpisce l’isola di Tonga: magnitudo ed epicentro

La Sala Sismica INGV-Roma ha rilevato un terribile terremoto avvenuto nella regione dell’isola di Tonga. L’epicentro è avvenuto in mare ma a poca distanza dalle isole presenti. La magnitudo evidenziata è stata di 7.4. Sisma avvenuto alle 23:48:46, orario locale, dell’10 novembre 2022. Mentre in Italia, l’orologio segnava 11:48.

Le coordinate geografiche sono state: latitudine -19.7140 e longitudine -172.2730. Il terremoto ha avuto una profondità di 20 chilometri. Inoltre, verificandosi in mare c’è anche l’allarme tsunami. Fino a questo momento non ci sono segnalazioni di problemi. Le conseguenze del terremoto, a quanto pare, non si sono verificate. Di certo, la popolazione raggiunta ha vissuto secondi intensi e caratterizzati da una grandissimo spavento. Come detto, però, nessun danno a cose o persone.

Data l’enorme potenza del terremoto, ci vorranno alcune ore alle autorità per far rientrare l’allarme. Essendo una piccola isola all’interno dell’oceano Pacifico, bisogna stare sempre in guardia. Questo perché, data la potenza segnalata, ci potrebbero essere scosse di assestamento. Come detto, il pericolo tsunami può esser stato lanciato ma fino a questo momento il sisma appare alle spalle.

Ancora una volta, un sisma si è palesato di notte. La notizia in Italia è arrivata in queste ore ma il sisma ha colpito l’isola di Tonga durante la notte. Tale aspetto non è inusuale, cosa che ha portato la scienza a rispondere come mai i terremoti si verificano di notte.

Terremoto isola Tonga
Terremoto isola Tonga