Terremoto fortissimo, magnitudo 5.8: la terra torna a tremare, danni e epicentro

Una fortissima scossa di terremoto ha provocato grande agitazione tra la popolazione. Il sisma di magnitudo 5.8 è stato avvertito in diverse zone del paese. Tutti i dettagli dell’evento: magnitudo, epicentro e la situazione.

Molti cittadini di si sono sentiti tremare in modo brusco nella mattinata di giovedì 10 novembre quando la scossa di un terremoto ha colpito l’intera regione provocando agitazione. Il terremoto è stato registrato con una magnitudo di 5.8 della scala Richter, secondo quanto ha riportato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Vediamo com’è la situazione.

terremoto india
fonte foto: AdobeStock

Una delle aree più sismiche del paese è stata nuovamente colpita da una forte scossa di terremoto. Non è la prima volta che succede, come non è un caso che il paese è stato sotto una attenta analisi degli ingegneri strutturali. La tecnologia odierna è stata sviluppata a posta nel corso degli anni con l’obiettivo di resistere a forti shock durante gli eventi come i terremoti.

Tale tecnologia è necessaria perché la maggior parte delle zone del paese sono classificate nella zona sismica compresa tra 1 e 4. Secondo quanto hanno riportato i sismografi della Sala Sismica INGV di Roma, la terra ha tremato in modo forte. Una scossa di terremoto di magnitudo 5,8 ha colpito giovedì mattina una zona dell‘India, creando forti disagi. Andiamo a conoscere tutti i dettagli del fenomeno.

Terremoto in India, magnitudo 5.8: epicentro e dettagli

Nella prima mattina della giornata di ieri, abbiamo visto come una forte scossa di terremoto ha fatto tremare il centro Italia. Questa volta invece a tremare è stato un paese che dista diversi chilometri da noi. È stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia un terremoto in India di magnitudo 5.8 della scala Richter ad una profondità di 18 km.

Ha colpito nella mattina di giovedì10 novemvre, precisamente quando in Italia erano le ore 6:01, mentre l’ora locale era le 11:01. L’epicentro del sisma è stato a 28.4410 di latitudine e 94.4020 di longitudine del distretto di West Siang nell’Arunachal Pradesh. Parliamo di uno stato indiano che si trova nella parte nord-orientale. Per il momento fortunatamente non ci sono state notizie di danni a cose o persone. La situazione rimane in allerta.

L’attività sismica nell’Arunachal Pradesh è preoccupante. Ed è stata sottolineata più di una volta con diversi avvertimenti da parte degli scienziati in merito ad una forte possibilità di un grave terremoto nella regione himalayana. Gli scienziati hanno anche sottolineato la necessità di una migliore preparazione per ridurre al minimo i danni alla vita e alle proprietà, secondo un rapporto PTI.

Non tutti sano che la “cintura himalayana” è una delle zone sismicamente più attive. I terremoti si verificano in questa regione quando due placche continentali – indiana ed eurasiatica – si scontrano. Il terremoto dell’aprile 2015 è stato registrato a 7,8 della scala Richter vicino a Kathmandu, che ha devastato il Nepal.

terremoto india
fonte foto: screen INGV

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news