Black Friday, come difendersi dalle truffe

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Milioni di persone cercheranno ottime offerte per il Black Friday e il Cyber ​​Monday di quest’anno. Sfortunatamente, anche i truffatori hanno piani ben delineati per quei giorni. I consumatori devono essere in grado di riconoscere ed evitare le truffe, sia di persona che online.

Soprattutto quando alcune offerte potrebbero essere effettivamente troppo belle per essere vere, occorre tenere gli occhi bene aperti. Di seguito sono riportati alcuni modi per proteggersi durante lo shopping pre-natalizio, oltre a suggerimenti che possono essere utili se si cade vittima di furto di identità o altri “piani fraudolenti” messi in atto da soggetti poco raccomandabili.

BLACK FRIDAY truffa
Fonte Foto Canta \ Adobe Stock

Lo shopping online per il Black Friday è diventato fin troppo popolare, lo è quanto lo shopping online durante il Cyber ​​Monday. Quando ti avventuri per fare acquisti, tuttavia, molti degli stessi consigli che ti danno gli esperti possono aiutare a proteggere la tua identità dai truffatori.

Sebbene i truffatori spesso prendano di mira gli acquirenti su Internet, il furto di identità può avvenire in modi che potresti non aspettarti anche se sei fuori casa. Quello che stiamo per raccontarti può esserti d’aiuto essere per evitare pericolose di truffe e non correre rischi che possono essere deleteri per la sicurezza della collettività.

Black Friday: occhio alle trappole

Le reti Wi-Fi pubbliche non richiedono l’inserimento di una password, ma possono offrire comodità a scapito della sicurezza. Se effettui acquisti mentre sei connesso a una rete Wi-Fi pubblica, potresti esporre le tue informazioni finanziarie personali a truffatori. Una rete Wi-Fi privata o la rete cellulare del tuo telefono è in genere molto più sicura.

Indipendentemente dal tipo di rete che utilizzi, i truffatori potrebbero comunque essere in grado di inviare e-mail che sembrano provenire da una fonte attendibile. Fare clic su un collegamento o aprire un allegato potrebbe consentire ai truffatori di accedere a informazioni che possono utilizzare per frodarti. Lo stesso vale per alcuni annunci pop-up che appaiono nel tuo browser web.

Quando fai acquisti di persona, pagare in contanti è il modo più sicuro per proteggere la tua identità quando effettui un acquisto. Tuttavia, potresti non avere le stesse protezioni che una carta di credito può offrire se un venditore si rifiuta di accettare un reso o se sei truffato.

Se devi utilizzare una carta di pagamento, una carta di credito è generalmente più sicura di una carta di debito sia per le transazioni di persona che online. Il Fair Credit Billing Act, negli Usa, ad esempio, impedisce ai cittadini statunitensi di essere ritenuto responsabile per un addebito fraudolento sulla carta di credito superiore a $ 50. La maggior parte delle principali società di carte di credito nel mondo spesso si assicura che tu non debba pagare nulla per un addebito fraudolento.

Anche se utilizzi metodi di pagamento più sicuri, è una buona idea cercare regolarmente attività insolite sugli estratti conto della tua banca e della tua carta di credito per proteggerti dal furto di identità. Tuttavia, questo è particolarmente vero durante le festività natalizie, quando i truffatori sono ancora più attivi. Prima ti accorgi di una transazione che non hai effettuato, prima potrai segnalarla e prevenire ulteriori acquisti fraudolenti.