Quando iniziamo a essere vecchi? I segnali appaiono a un’età precisa

Quando iniziamo a diventare vecchi? A quanto pare c’è un’età precisa in cui si cominciano ad avvertire i primi segni evidenti della perdita della giovinezza.

Non è lo stesso per tutti: qualcuno si sente un eterno ragazzo, qualcun altro avverte maggiormente il peso dell’età. A prescindere dallo stato d’animo e dalla mentalità, però, alcuni segnali della vecchiaia sono universali.

quando vecchi
foto Adobe stock

Quand’è che iniziamo a diventare vecchi? L’età media, a quanto pare è più o meno la stessa per tutti. Anche se c’è chi fa di tutto per rallentare il processo e, in certi casi, ci riesce anche. Il problema è che spesso si inizia a cambiare stile di vita quando è già troppo tardi e il processo di invecchiamento è ormai in corso.

La scienza è stata chiara da sempre: l’alimentazione corretta, una vita poco stressante e il giusto movimento sono la chiave per una lunga giovinezza. Dalla natura arrivano degli aiuti, per esempio da parte di prodotti erboristici o spezie antiossidanti. Tuttavia c’è poco da fare: arrivati ad una certa età, qualcosa cambia per tutti.

Quando si è già vecchi? Ecco i primi segnali di perdita della gioventù

Un sondaggio effettuato negli Stati Uniti ha coinvolto 2000 persone, rappresentanti di varie generazioni: dalla Z, ai Millenial, per finire con la Generazione X e i Baby Boomers. Dallo studio emerge che la maggior parte inizia a sentire i chiari segnali della vecchiaia a un’età precisa: 42 anni.

Superata la soglia dei 42, infatti, la maggior parte avverte alcuni chiari sintomi che portano a sentirsi “vecchi”. Il sondaggio condotto da One Poll rivela che a quell’età si avvertono i primi dolori articolari, l’insorgenza di disturbi cronici (come ipertensione e diabete) e un rallentamento generale del metabolismo con conseguente aumento di peso.

I principali indicatori della vecchiaia appaiono essere questi, anche se, il corpo e la mente danno molti altri segnali di inizio di cedimento. Dal sondaggio emerge anche che la maggior parte degli intervistati ha cambiato o ha intenzione di cambiare la propria routine, per renderla più salutare, intorno ai 39 anni. I principali cambiamenti riguardano l’alimentazione e l’esercizio fisico quotidiano.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news