Vecchie Lire nei cassetti, valgono una fortuna: occhio a dove le portate

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le vecchie Lire possono valere una fortuna e per questo motivo è consigliato spulciare nei propri cassetti per vedere se c’è qualche cosa. Ma attenzione a dove le portate per farle valutare: ecco che cosa c’è da sapere.

I cassetti di diverse case, soprattutto quelle dei nostri nonni e genitori, possono essere pieni di quelle monete o banconote che non sono state cambiate quando è arrivato l’Euro. Magari alcune di queste sono chiuse all’interno di vecchi salvadanai o sacchetti. La cosa che però è sorprendente è che il loro valore può essere molto elevato, fino a migliaia di euro. Ma attenzione a chi le fate vedere.

vecchie lire
fonte foto: AdobeStock

Ci sono monete e banconote che valgono una fortuna, un valore inaspettata eppure potrebbe essere una bella sorpresa per molti che li hanno. Se nelle vostre case o in quelle dei vostri cari ci sono delle vecchie Lire allora è bene che vi attiviate subito. Il primo passo è selezionarle e metterle insieme, e poi informarsi contattando più esperti. Questo perché in casa potreste avere un vero tesoro.

Esistono molteplici oggetti rari, come i francobolli storici e appunto le Lire, tra monete e banconote. Fanno parte di quella fortuna di oggetti antiquati che è assolutamente sconsigliato mettere in vendita su piattaforme online tipo Moneterare.net oppure Ebay. Si tratta di una scelta sbagliata sotto diversi punti di vista. Andiamo a vedere che cosa bisogna fare in queste situazioni.

Vecchie Lire valore: ecco a chi rivolgersi

Esistono tantissime monete Lire che valgono tantissimo, come ad esempio la banconota da 5mila lire. Per capirne il valore e venderle non bisogna rivolgersi al web, anche se è il mezzo più pratico e veloce. Non bisogna farsi prendere dalla pigrizia, ma occorre rivolgersi agli esperti e numismatici del settore. Anche perché sui siti e-commerce è possibile incappare in truffe di ogni genere.

Ad esempio, esiste la moneta da 500 lire coniata nel 1982 che vale tantissimo. Si tratta delle moneta double face differente, acmontial all’esterno e bronzital sull’altra parte. Prima di vederle nella loro versione metallica, queste monete avevano un colore argenteo. E si tratta proprio di queste che valgono una fortuna. Un valore che dipende anche dal suo stato di conservazione, oltre che dall’anno di conio.

Ad esempio, le 500 lire del 1959 e 1960 possono valere la bellezza di 8mila euro di guadagno. Si tratta della rarissima moneta chiamata “caravella”. Mentre quelle classiche sono valutare dai numismatici intorno ai 5 e 8 euro ciascuna. Quelle che sono state coniate nel 1961 hanno un valore di 25 euro.

Ma non solo queste, perché esistono centinaia di monete preziose che valgono molti soldi. Ad esempio ci sono le vecchie mille lire con personaggi quali Verdi e la Montessori. Il consiglio è sempre quello di contattare un esperto e non rivolgersi al web.