Lavanderia, pagamento in anticipo: perché è giusto farlo

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Come mai viene richiesto un pagamento anticipato per le prestazioni offerte in lavanderia? Ecco tutte le informazioni relative a tale argomento.

Per rinfrescare il proprio guardaroba o smacchiare un capo che abbiamo rovinato involontariamente spesso ci si rivolge ad una lavanderia. In questi luoghi il personale preparato sa sempre come risolvere al meglio ogni tipo di problema che gli si presenta davanti.

Lavanderia
Pexel

Per affidarsi a questa tipologia di servizio però è sempre bene sapere che viene richiesto un pagamento anticipato. Per alcuni questa richiesta può sembrare ingiusta e non se ne comprende neanche il motivo. Pagare anticipatamente per una prestazione che viene offerta soltanto successivamente fa in realtà storcere il naso a tante persone.

Bisogna però anche ricordare che sono diverse le attività e i professionisti che per svolgere il proprio lavoro chiedono prima un pagamento in anticipo o una caparra. Ma dietro la scelta delle lavanderie di far pagare i propri clienti anticipatamente si nasconde in realtà una motivazione molto valida. Scopriamone insieme di più.

Lavanderia, come mai si richiede il pagamento anticipato?

Capita non di rado che ci si possa dover rivolgere ad una lavanderia, specialmente se uno dei capi a cui teniamo particolarmente si ritrova ad avere una macchia particolarmente ostinata e difficile da rimuovere a casa con i propri mezzi. In realtà ci sono diverse alternative con cui si riescono a smacchiare capi adoperando metodi casalinghi, ma si possono presentare anche alcune occasioni in cui si ha bisogno per forza dell’aiuto di professionisti.

Per evitare dunque danni permanenti o semplicemente per ravvivare il proprio guardaroba dopo mesi di inutilizzo, dunque spesso il metodo più utilizzato e veloce è quello di rivolgersi proprio a questo tipo di imprese. Personale competente sa come gestire al meglio i capi che gli vengono consegnati, agendo correttamente anche in base al tipo di tessuto e grana del capo in questione. Nelle lavanderie però per poter richiedere determinati tipi di prestazioni viene sempre chiesto un pagamento in anticipo. Perché questo accade?

In particolare ciò avviene perché non è raro che accada che molti capi che sono stati consegnati non vengano poi ritirati anche se pronti. C’è infatti chi lascia i propri abiti in negozio addirittura per interi mesi e ciò chiaramente crea delle difficoltà a coloro che sono titolare dell’impresa. Se questi ultimi dovessero infatti essere pagati alla consegna potrebbero non venire retribuiti in tempi brevi o comunque in quelli concordati. Questo sarebbe dunque un grande danno per l’aspetto economico del gestore, che comunque deve rientrare nelle spese per poter non trovarsi in difficoltà.

Il pagamento anticipato dunque in sostanza è una sorta di metodo utilizzato per andare a disincentivare la clientela dal lasciare per troppo tempo in stallo i capi che vengono affidati ai professionisti. Inoltre i vestiti che spesso vengono lasciati in deposito per tanto tempo creano anche un problema di tipo logistico, perché non tutti i negozi sono predisposti per poter contenere una grande quantità di abiti per un lungo periodo. Tutto questo dunque viene fatto principalmente per cercare di difendersi da tale tipo di problematica.

La macchia non passa, posso rifiutare di pagare?

Nonostante ci si rivolga ad una lavanderia e all’aiuto di professionisti, può capitare che un capo non riesca ad essere totalmente smacchiato. Esistono infatti alcuni tipi di macchie che sono davvero ostinate e che nonostante il lavoro sapiente di chi opera nel settore non vengono via. In questo caso sorge una domanda lecita e cioè se ci si possa rifiutare di pagare gli abiti che risultano essere ancora macchiati.

Alcuni clienti si oppongono in effetti al pagamento anticipato perché non possono verificare precedentemente se un determinato capo verrà pulito o smacchiato adeguatamente. In realtà però questa non può essere comunque ritenuta una argomentazione giusta, in quanto il cliente quando si affida alla lavanderia paga per l’attività che viene svolta e non per il risultato ottenuto. Non c’è dunque una legge che permette ad un cliente di poter pagare soltanto al lavoro svolto quando ci si affida ad un’impresa del genere.

In questo caso dunque l’unica cosa che si può fare è parlare con il gestore dell’impresa spiegandogli le proprie esigenze. Se un capo presenta una macchia molto difficile da eliminare ad esempio lo si deve fare presente anticipatamente al professionista in questione, che in quel momento si assumerà l’impegno di smacchiare il capo facendo tutti i tentativi del caso. Il personale dunque valuta l’entità del problema, ma non può comunque promettere di riuscire ad avere la meglio su esso.