Calci e schiaffi a San Siro | Ciro Immobile finito? | Pablo Marì si è salvato così

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’universo calcistico ha vissuto ultimi giorni molto complicati. I temi che più hanno colpito di affezionati hanno riguardato quanto accaduto a San Siro, Ciro Immobile e Pablo Mari. Vediamo nel dettaglio le tre vicende.

Il calcio è lo sport più seguito dagli italiani. Ci sono, ogni giorno, tantissime notizie che catturano l’attenzione dei tifosi. Nella settimana appena trascorso sono stati tre i temi che più hanno colpito: il primo riguarda quanto accaduto a San Siro, si passerà poi a Ciro Immobile e si concluderà sulla vicenda che ha coinvolto Pablo Mari.

San Siro curva nord / Ciro Immobile | Pablo Macri
Fonte Foto Ansa.it

Il calcio ha diversi ambiti di discussione. Il fatto più recente ci conduce a San Siro con un episodio che ha visto protagonista la curva. Si passerà poi a delle voci di ritiro che riguardano Ciro Immobile. Si concluderà la nostra rassegna sui motivi che hanno permesso a Pablo Mari di salvarsi dopo esser stato accoltellato al Carrefour di Assago.

San Siro, la curva impone di liberare il settore anche agli altri tifosi: calci e schiaffi allo stadio

La serata di Inter-Sampdoria ha regalato anche momenti di profonda agitazione. La Curva Nord, all’inizio, era presente allo stadio ma senza dare vita a cori o mostrare striscioni. Un silenzio dovuto alla morte di uno storico esponente del gruppo.

Una serata davvero insolita che ha portato la Curva Nord dell’Inter ad avere un atteggiamento diverso dal solito. Nel primo tempo ha regnato il silenzio ma poi, a fine primo tempo, la Curva ha deciso di abbandonare lo stadio. La cosa che ha fatto discutere, con varie testimonianze social, è che i membri della Curva Nord hanno costretto anche gli a farlo. Anche persone che erano in quel settore hanno dovuto abbandonare lo Stadio.

Chi non voleva farlo ha ricevuto prima pesanti minacce e, in certi casi, si è passati alla violenza fisica. Un clima surreale che ha portato tanti, nonostante avessero pagato per assistere la partita, ad abbandonare la struttura.

Ciro Immobile anticipa l’addio al calcio? Ecco la verità

Il 2022 di Ciro Immobile potrebbe essere finito dopo l’infortunio avvenuto durante Lazio-Udinese. Nonostante la serietà del problema, il numero 17 della Lazio vuole bruciare le tappe e anticipare il suo rientro.

Il ciclo di terapie sostenuto è stato duro, come confermato da Sarri. Quanto eseguito, però, ha avuto i suoi frutti. C’è stato un importante miglioramento anche se vige in tutti i protagonisti una certa cautela. Il giocatore vorrebbe rientrare il prima possibile ma lo staff medico e Sarri predicano calma. Monza e Juventus potrebbero essere le partite del rientro. Ad oggi, però, stabilire il rientro. Di certo, Immobile c’è e vuole rientrare alla prima occasione utile.

Pablo Mari accoltellato, il giocatore si è salvato così

Quanto accaduto al Carrefour di Assago ha sconvolto l’opinione pubblica. Tra le persone ferite c’era anche il calciatore del Monza, di proprietà dell’Arsenal, Pablo Mari. La preoccupazione per le persone coinvolte è stata altissima. Il giocatore è stato colpito alla schiena ed è stato ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano in codice rosso.

In un primo momento molti hanno pensato al peggio ma poi le condizioni sono migliorate. Adriano Galliani, come riportato da Fanpage, ha svelato che la sua salvezza è stata essere uno sportivo. La sua struttura fisica gli ha permesso di salvarsi. Senza quella sarebbe morto dato che l’aggressore avrebbe colpito gli organi vitali. Pablo Mari, quindi, si è salvato grazie alla sua attività. Il difensore spagnolo ha riportato alcune lesioni ai muscoli.