Lutto nello sport, è morto all’improvviso: tifosi distrutti

È morto uno degli sportivi più leggendari, uno di quelli che è riuscito a fare la storia. Una notizia che ha sconvolto i tifosi che lo hanno visto all’opera: ecco di chi si tratta.

Tante sono state le figure di riferimento all’interno dell’ampio panorama sportivo. Tra coloro che hanno regalato al mondo e agli appassionati uno stile ben preciso al football americano c’è anche uno degli allenatori più leggendari della storia. Si tratta di un coach che è stato amato da generazioni intere per quanto riuscito a fare nell’arco della sua carriera. In molti hanno deciso di omaggiarlo con foto e messaggi di cordoglio.

lutto sport
fonte foto: AdobeStock

Il panorama sportivo internazionale piange ancora una volta la scomparsa di uno dei suoi maggiori protagonisti. È morto uno dei più grandi allenatori della storia del football americano. Si tratta di Vince Dooley, che ha allenato nella sua carriera e ha fatto la storia con il team Georgia Bulldogs. È stato il coach nel campionato del 1980 ed ha vinto il maggior numero di partite nella storia dell’università.

È venuto a mancare all’età di 90 anni, come si legge in un annuncio pubblicato sul portale CNN che ha diramato a tutti l’Università della Georgia. Dooley è morto nella sua casa per cause naturali in presenza di sua moglie e dei loro quattro figli nel pomeriggio di venerdì 28 ottobre. I tifosi della Georgia non si sono lasciati sfuggire l’occasione di ricordare l’allenatore più vincente della storia.

Morto Vince Dooley, è stato l’allenatore leggendario di football

vince dooley
fonte foto: Twitter

Non è un bel periodo per gli appassionati del football americano. Dopo la notizia della morte del giovane quarterback di 18 anni, adesso è stata diramato l’annuncio della morte dell’ex allenatore di football e direttore dell’atletica leggera dell’Università della Georgia. Vince Dooley è stato l’allenatore di football più vincente della Georgia con 201 vittorie, sei titoli SEC e il campionato nazionale 1980.

È stato alla guida dei Bulldogs per 25 anni, precisamente dal 1964 al 1988. Dopo il 1988 ha deciso di ritirarsi come allenatore.  Ha ricevuto anche numerosi premi per il suo servizio come direttore dell’atletica leggera durante il suo mandato di 25 anni, precisamente dal 1979 al 2004. Proprio per il lungo trascorso all’Università, non potevano mancare le dichiarazione di cordoglio del presidente dell’UGA.

In molti, come si legge sul sito ufficiale dell’università della Georgia, hanno sottolineato come l’ex allenatore fosse un modello di riferimento. La sua eredità ed il suo prezioso contributo allo sport dell’Università è stata preservata per sempre quando il campo del Sanford Stadium è stato chiamato in suo onore nel 2019.

Oggi infatti il nome è Dooley Field al Sanford Stadium. Negli anni, inoltre, ha ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali, tra cui il John Wooden Citizen Cup Award, il Bear Bryant Lifetime Achievement Award e il Duffy Daugherty Memorial Award. Una statua e un giardino con il suo nome sono stati creati per commemorare i suoi successi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news