INPS, in arrivo il bonus da 200€: finalmente c’è la data

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sono tante le misure ancora in corso e che richiedono l’erogazione di un pagamento da parte dell’INPS. Andiamo a vedere tutte le date di novembre. Non solo reddito di cittadinanza.

Le misure per i cittadini italiani sono tante. In queste ultime settimane si è molto discusso del reddito di cittadinanza. Ma novembre sarà un mese importante anche per altri pagamenti. Ci riferiamo a Naspi e altri incentivi che stanno cercando di allentare la pressione generale. Per alcuni, l’attesa è altissima.

INPS, pagamenti
Fonte foto: Adobe Stock

Il discorso che riguarda le date dei pagamenti è sempre molto caldo. Questo perché può capitare che non siano sempre rispettare. Al di là di alcune variabili che portano allo slittamento, l’INPS ha stilato già un calendario da rispettare. Naturalmente, le agevolazioni non sempre sono per tutti. Ad esempio, la Naspi segue il giorno della presentazione della domanda. Mentre per il reddito di cittadinanza ci sono date fisse.

Come possiamo ben immaginare, i percettori delle varie agevolazione vogliono conoscere quando riceveranno il pagamento. Nonostante alcuni problemi sul reddito di cittadinanza, il sussidio è ancora vivo ed entrerà ancora nelle tasche di molti italiani. Andiamo a vedere, dunque, tutte le date che vanno cerchiate in rosso sul calendario.

INPS, le date del mese di novembre: Dal reddito di cittadinanza alle altre agevolazioni

Tra bonus, Naspi e reddito di cittadinanza sono moltissimi gli italiani interessati al calendario stilato dall’INPS. Conoscere le date, infatti, è importante anche per gestire le proprie spese. Sia prima che dopo, infatti, i cittadini possono già inquadrare la cifra in ottica delle spese da sostenere.

Partiamo con la misura tanto discussa in questo periodo, il reddito di cittadinanza. In questo caso sono 2 le date da considerare. La prima avviene attorno alla metà del mese mentre la seconda verso la sua fine. Dal 15 ottobre sono iniziati i pagamenti per chi ha fatto la domanda poco prima e chi ha rinnovato la misura a settembre. Rinnovo avvenuto dopo i 18 mesi. Tra il 10 e il 14 ottobre sono arrivati anche i pagamenti per l’assegno unico per i figli.

Alla fine del mese, invece, il pagamento viene erogato verso il 27 novembre. In questa data ci sarà un pagamento per tutti quelli che non hanno fatto la domanda di rinnovo. Quindi, attendono il pagamento del reddito ordinario.

Passiamo all’indennità di disoccupazione Naspi. Questa viene pagata in base a quando è stata fatta la domanda. Dal 15 al 20 ottobre ci sarà il pagamento del bonus da 200 euro come forma di integrazione all’indennità di disoccupazione. Il beneficio di tale incentivo va verso chi non lo ha già avuto. Dalla sezione My Inps si potrà controllare la propria situazione. Spazio anche al bonus Irpef di 100 euro che è stato pagato tra il 17 e il 19 ottobre. Tali date saranno confermate anche a novembre. Una piccola novità in tal senso è che con la legge di Bilancio di quest’anno è stata modificata la soglia ISEE. Si è passati dai 28.000 euro precedenti ai 15.000 attuali.