Modem Wi-Fi sempre acceso, quanto consuma: è una ‘minaccia’ per le bollette?

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tutte le case hanno un modem Wi-Fi e la pratica comune è quello di lasciarlo sempre acceso, anche durante la notte. È una minaccia per le bollette? Ecco quanto consuma e quanto grava sull’energia.

Il consumo di elettricità che abbiamo nelle nostre case è qualcosa che preoccupa tutti noi in maniera indistinta. In fondo è una spesa che abbiamo ogni mese e che in questo periodo crea una certa ansia, visti i rincari che ci sono stati sui servizi. Proprio per questo motivo molte persone cercano di ‘tagliere’ tutti quei consumi che reputano inutili. Una delle curiosità è sapere quanto consuma il router per accedere al web.

modem wi-fi
fonte foto: AdobeStock

Tutti noi vogliamo pagare il meno possibile sulle nostre bollette, soprattutto in un momento storico molto difficile per milioni di famiglie ed imprese che si trovano a fare i conti con aumenti esorbitanti. Tra l’altro, fare un consumo energetico responsabile è anche un beneficio per l’ambiente che è in sofferenza a causa del cambiamento climatico generato dal surriscaldamento globale.

Se vogliamo risparmiare sulle bollette energetiche, la prima cosa che bisogna andare a vedere sono tutti quei dispositivi che abbiamo accesi 24 ore al giorno. Uno di questi sarà sicuramente il nostro modem Wi-Fi che ci consente di accedere a Internet. La maggior parte delle persone lo tiene acceso anche di notte, ma è una pratica buona? Andiamo a vedere quanto grava sulle bollette.

Modem Wi-Fi, quanto consuma: ecco quanto costa in bolletta

Avere il modem Wi-Fi sempre acceso è sicuramente un vantaggio in quanto consente di avere una connessione a Internet 24 ore al giorno e senza interruzioni di comunicazione e servizio. Ottimo per chi magati si porta il ‘lavoro a casa’ dall’ufficio oppure chi lavora in smart working. Tuttavia, va notato che avere il router sempre acceso ha anche i suoi svantaggi che bisogna mettere in conto.

Al di là dell’usura dei componenti, parliamo di un maggior consumo di energia elettrica che inciderà di conseguenza sul totale della bolletta. Ma quanto consuma avere il modem sempre acceso? A dir la verità consuma poco. Parliamo di circa 10-12 W all’ora, dove in un conteggio giornaliero parliamo di una media di 7 cent al giorno.

Mentre in un conteggio annuale andiamo a parlare di una spesa di circa 25-30 euro, come si legge sul portale Money. Ovviamente la spesa incide anche in base al modem scelto, visto che esistono anche quelli che hanno un risparmio energetico all’interno del proprio sistema. E quindi il consumo sarà anche minore rispetto a quelli ‘normali’.

Quindi, è un bene spegnere il router? Sicuramente sì, visto che anche se poco si può risparmiare. Però è importante farlo per bene, in quanto per pochissimo tempo non ne vale proprio la pena. In questo senso, per pochi minuti o un’ora si risparmia davvero poco. Ci vogliono diverse ore per risparmiare abbastanza energia e per questo potresti prendere l’abitudine di spegnerlo prima di andare a dormire.