Lutto nel calcio, malore in campo durante il riscaldamento: morto a 28 anni, tifosi distrutti

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Un grave lutto ha colpito in queste ore il mondo dello sport, in particolare quello del calcio. Il portiere ha avuto un malore in campo che gli è stato fatale: ecco che cosa è successo.

In queste ultime ore è arrivata una terribile notizia che ha lasciato tutti con il fiato bloccato, perché il mondo del calcio ha perso uno dei suoi interpreti. Un annuncio che ha sconvolto tutto il panorama sportivo che di certo non si aspettava un evento simile. Andiamo a vedere nel dettaglio di chi si tratta e quali sono state le dinamiche dell’accaduto.

lutto calcio
fonte foto: AdobeStock

Un tragico evento ha intaccato il mondo calcistico in queste ore, dove a perdere la vita sul campo di calcio è stato Davide Gavazzi, il portiere per la squadra calcistica Montagna Pistoiese. Lo sportivo aveva 28 anni e giocava con il club da qualche tempo in seconda categoria. Il giocatore ha avuto un malore mentre era in campo, a nulla sono serviti i soccorsi.

L’episodio è accaduto nel pomeriggio di mercoledì 19 ottobre, mentre la notizia del decesso è arrivata il giorno dopo, giovedì 20 ottobre. Tanti sono stati i messaggi di cordoglio, tra questi si legge anche quello della Federazione Italiana Giuoco Calcio che aveva seguito tutta la vicenda con grande apprensione. Il portiere era pronto a disputare una partita di Coppa Toscana, dove la sua squadra doveva affrontare la Cintolese.

Davide Gavazzi, morto dopo un malore: ecco che cosa è successo

La notizia del decesso di Davide Gavazzi arriva poche ore dopo in cui è stato dato l’annuncio della morte dello sportivo di 18 anni. In merito al portiere sappiamo che è morto nella giornata del 20 ottobre, dopo che aveva avuto un infarto durante il riscaldamento della partita di Coppa Toscana tra la Montagna Pistoiese, la sua squadra, la Cintolese. Il calciatore ha accusato il malore nel borgo medievale Gavinana, una frazione del comune di San Marcello Piteglio, in provincia di Pistoia.

I soccorsi sono arrivati in maniera tempestiva, tanto che c’è stato un primo tentativo di rianimazione sul campo da parte dei medici del 118. I sanitari hanno praticato un lungo massaggio cardiaco in attesa dell’intervento dell’elisoccorso. Ma poi è stato trasportato all’ospedale fiorentino di Careggi in elicottero. Nella struttura è arrivato in condizioni molto gravi, come si legge su TgCom.

A causa dell’arresto cardiaco  è stato ricoverato in terapia intensiva per qualche ora, ma non ce l’ha fatta. A raccontare l’accaduto prima di tutti è stato il dirigente della Montagna Pistoiese. Ha spiegato che il portiere è crollato a terra. Tutti hanno subito allertato i soccorsi che sono arrivati tempestivamente. L’allenatore ha spiegato che aveva fatto una battuta al ragazzo e poco dopo ha sentito un rumore e l’ha visto a terra.