Forno a gas, quanto costa un’ora di utilizzo? I consumi e le alternative

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In tante case c’è il forno a gas. Un apparecchio che, viste le svolte recenti, rappresenta fonte di preoccupazione. Ma quanto costa utilizzarlo per un’ora? Vediamo insieme i consumi e tutte le possibili alternative.

Tra i vari apparecchi che corredano le case c’è anche il forno. In questi anni, molti hanno scelto un dispositivo elettrico ma il forno a gas è ancora presente in molte abitazioni. Vedendo il prezzo di questo elemento, però, il suo utilizzo è messo in seria difficoltà. Tanto da portare molte persone a chiedersi quanto costi utilizzarlo per un’ora.

stufa a gas consumi
Fonte Foto Canva

Il recente periodo storico ha messo in serissima difficoltà le famiglie. I costi energetici sono sempre più aumentati, portando dei prezzi che hanno lasciato a bocca aperta. Tra questi anche il gas che, dopo la guerra tra Russia e Ucraina, ha visto la sua situazione complicarsi. Di fatto, tale scenario ha creato non poche difficoltà alla gestione delle risorse finanziarie.

L’aumento dei prezzi del gas hanno creato una pressione davvero incredibile. Nel corso di questi mesi abbiamo visto bollette con prezzi a dir poco altissimi. Nonostante alcuni trucchi per risparmiare, la situazione è sempre più complessa. I consumi sono sempre alti e, in qualche modo, i cittadini corrono al riparo. Le contromisure, quindi, si possono mettere in atto in qualsiasi momento. Ad esempio, anche tramite il conoscere quanto un apparecchio consumi.

Quanto consuma utilizzare per un’ora il forno a gas?

Il forno a gas, come detto, è un dispositivo ancora presente in molte case. Questo permette di cuocere tantissimi prodotti, dal pane alla pizza fino ad alcuni tipi di pasta. Con le recenti evoluzioni, però, il suo consumo può incidere in maniera profondissima sulla bolletta.

I suoi consumi dipendono da vari fattori. Si va dalle sue dimensioni fino ad arrivare alla potenza e alla classe energetica. Rispetto al forno elettrico, però, permette una cottura a temperature decisamente più alte. Inoltre, nel forno al gas si possono cuocere più cose contemporaneamente. Facendo un confronto, possiamo affermare che il consumo per un’ora di forno a gas è minore rispetto al consumo della versione elettrica.

Se, invece, si vuole esplorare il mondo delle alternative tutto dipende da cosa si vuole cucinare. Ad esempio, la bistecchiera può essere un’alternativa importante al forno. Questo apparecchio non permette solo la cottura della carne ma anche del pane fino ad arrivare al pesce e alle verdure. In certe situazioni, anche una padella di grandi dimensioni può fare al caso nostro. Con un prodotto antiaderente si può anche produrre un dolce. Dunque, le strade sono varie e la scelta dipende dalla nostra situazione. Di certo, il forno a gas incide sulla bolletta ma non così tanto come abbiamo visto.