Eminem, morto nel 2006 e sostituito da un sosia? La teoria fa il giro del mondo

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Secondo una strana teoria il famoso rapper Eminem sarebbe morto nel 2006. La sua immagine sarebbe stata sostituita in un modo completamente spiazzante. Ecco cosa racconta tale teoria.

Si ritorna nuovamente a parlare di strane teorie che avvolgono alcuni artisti famosi. Linee di pensiero che fanno presto il giro del mondo e spiazzano totalmente molti affezionati. Questa volta protagoniste di alcune particolari teorie è una delle voci più importanti dell’hip hop.

Eminem
Fonte foto: Ansa

Nel corso del tempo, la scena musicale hip hop è stata completamente conquistata da Eminem. Marshall Bruce Mathers III è diventato una delle personalità più illuminate in assoluto. Prima come cantante e poi come produttore e attore. Di certo, quanto fatto lo ha portato ad essere una guida per molti affezionati e giovani artisti.

In questa circostanza, però, non si parla di un aspetto allegro e positivo ma di alcune teorie che lo vedrebbero morto nel 2006. Già in passato si è sparsa la voce del rapper morto. Ma, in questo caso, Eminem sarebbe stato sostituito da un clone. La teoria, che ha fatto il giro del mondo, ha raccolto tanti consensi da parte dei fan. Scopriamo, allora, di più su cosa sarebbe successo.

Eminem è morto? La teoria cospirativa fa il giro del mondo: sarebbe un clone

Nel corso del tempo sono stati vari gli artisti che hanno visto attorno a se determinate voci. Pensiamo, ad esempio, alla cantante Avril Lavigne. Questa volta, invece, molti fan spingono sull’idea che Eminem sarebbe morto e sostituito da un clone. La sua scomparsa sarebbe avvenuta nel 2006. E, come riportato dal sito spagnolo La Guia Del Varòn, sarebbe stato sostituito da un clone androide.

Tanti fan del rapper avrebbero notato di come la sua mascella sia cambiata di rado. Inoltre, anche il suo stile musicale e non sarebbe cambiato. Ad alimentare tali teorie è stato anche il collega B.o.B che ha iniziato a parlare di teorie di cloni umani.

La teoria che sta più spopolando, soprattutto sui tabloid inglesi, parla di illuminati che avrebbero preso campioni di ossa del rapper per clonarlo. Nonostante sia un’ipotesi inverosimile, alcuni affezionati all’artista americano ci credono. Su alcuni siti si sottolinea come si creda alla clonazione di Eminem. Si indica come non abbia lo stesso aspetto dopo l’incidente. Cosa che lo ha portato a sparire per circa 12 mesi per poi ritornare, secondo alcuni, cambiato.

Altri, invece, vedono i suoi occhi spenti. E questo viene indicato come un segnale inequivocabile. Se molti fan sostengono questa teoria, altri definiscono queste teorie cospirative come le “più stupide di sempre“. Tali affezionati, infine, indicano questi cambiamenti come il segno dell’età. Semplicemente, come nella musica, le cose cambiano con il tempo. E, quindi, anche Eminem è stato segnato dal tempo.