Chi è morto di Vite al limite? I pazienti che non ce l’hanno fatta

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Vite al limite ha concesso speranza a tantissime persone. Le vicende, però, non sempre un lieto fine. Facciamo luce sulle persone che non ce l’hanno fatta.

Tra i programmi più seguiti della televisione italiana c’è certamente Vite al limite. La trasmissione, nel corso del tempo, ha portato alla luce tantissime vicende. Da quelle più drammatiche a quelle che hanno palesato altri tipi di problemi. Tutte, però, hanno portato in una tragica situazione il protagonista della vicenda.

Vite al limite
Fonte foto: Instagram

Vite al limite ha fatto innescare un interesse sia nel pubblico italiano che in quello americano. Le tantissime storie raccontano vicende che mettono in luce uno stato di obesità patologica drammatica. Il filo narrativo, però, non si ferma solo lì ma tende ad indagare anche le cause che hanno portato a tale momento.

Un programma tanto importante sia per i protagonisti che per i telespettatori. Nel corso del tempo, l’affetto verso la trasmissione è cresciuto sempre di più. Un affetto che ha coinvolto anche le persone che si sono mostrate debole in quel momento. Come ben sappiamo, la situazione era difficile e non tutti hanno avuto la forza di cambiare. Altri, invece, hanno incontrato il loro epilogo.

Che è morto di Vite al limite? L’epilogo più drammatico

Ogni fan alla notizia della scomparsa di un paziente è rimasto senza parole. Seguire un durissimo percorso innescato da tanti problemi ha segnato, in qualche modo, i telespettatori. A non avercela fatta sono stati ben 9 protagonisti che abbiamo visto in Vite al limite. Tra i primi casi troviamo Henry Foots, morto nel 2013. Dai documenti non risulta che il suo decesso sia legato al peso. Anche se la causa del decesso non è stata resa nota.

Nel 2017, c’è stata la morte di Robert Buchel. In questa caso, un infarto lo ha stroncato. Sempre nel 2017, Kelly Mason ha perso la vita per un’insufficienza cardiaca. Nel 2018 si è verificata la morte di Lisa Fleming. La donna è arrivata a pesare oltre i 200 chili. Nello stesso anno si è verificato uno degli eventi più tragici, ci riferiamo al suicidio di James Bonner. Aveva 30 anni.

Nel 2019, a perdere la vita è stato Sean Miliken. La causa del decesso è legata a delle complicazioni a seguito di un’infezione. L’anno dopo ci sono stati due drammatici casi. Questi hanno riguardato Coliesa McMillian e James King. La prima è morta il 22 settembre 2020 e aveva 41 anni. Già nella sua puntata di Vite al limite raccontò di aver avuto un infarto. King, invece, è morto nell’aprile dello stesso anno a 49 anni. Lui è stato protagonista di un lungo percorso nella trasmissione.

Il più recente episodio ha visto la morte, a 30 anni, di Gina Krasley. Lei è stata all’interno di una puntata andata in onda nell’ottava stagione. Una puntata che ha messo in luce la sua transizione e un amore per la famiglia davvero intensissimo. Il suo decesso è arrivato nell’agosto del 2021.