Smart working in giro per il mondo, 10 aziende che fanno al caso tuo

Lavorare in smart working è diventato uno dei modi più gettonati. È possibile farlo in giro per il mondo ed in qualsiasi posto: ecco quali sono le 10 aziende che fanno per te.

Il futuro del lavoro è flessibile e su questo punto non ci sono dubbi. Anche se sempre più aziende stanno tornado a riaprire i loro uffici a tempo pieno dopo il periodo di pandemia, i lavori da remoto e ibridi continuano a essere una scelta popolare per le persone in tutto il mondo. Se anche tu stai cercando un ruolo che ti permetta di lavorare da remoto dai un’occhiata a dieci aziende.

smart working
fonte foto: AdobeStock

È sempre più difficile trovare un lavoro che fa al caso di una persona. A volte alcuni sogni si infrangono sul più bello, oppure non partono nemmeno. Ma ancora più difficoltoso è trovare un vero lavoro da qualsiasi luogo. Basti pensare che FlexJobs ha rilevato che circa il 95% dei lavori remoti ha requisiti geografici, indipendentemente dal fatto che si tratti di una regione, un paese, uno stato o una città specifici.

Nonostante ciò, sono sempre più le persone che vogliono lavorare in smart working, sopratutto dopo averlo testato durante il periodo Covid. Il lavoro da remoto è diventato più comune con aziende che si sono adattate a ruoli completamente da remoto o ibridi. Sebbene ogni opportunità di lavoro da casa sia diversa, offrono vantaggi simili, inclusa una maggiore flessibilità e indipendenza senza spostamenti.

Smart working, le 10 aziende che permettono di lavorare ovunque

Tutte le aziende che sono presenti nell’elenco reso pubblico da FlexJobs offrono ruoli a distanza a tempo pieno o part-time. Si tratta di lavori che non hanno restrizioni legate alla posizione e che non richiedono un tempo prestabilito in ufficio. Andiamo a conoscere le 10 aziende che hanno avuto il maggior numero di offerte di lavoro da qualsiasi parte del mondo.

Le aziende più gettonate sono Protocol Labs, che si trova al primo posto ed è un laboratorio di ricerca e sviluppo open source. Lo segue al secondo posto Wikimedia Foundation, la nota nata per incoraggiare la diffusione dei contenuti liberi. Sul podio troviamo StudySmarter, azienda che sta dietro all’app per la preparazione scolastica.

Da tenere d’occhio è la Toptal, piattaforma freelance che collega vari professionisti nell’ingegneria. Poi c’è Achieve Test Prep, che è un’organizzazione di supporto accademico. ModSquad che offre servizi digitali, mentre Polygon Technology è leader nel settore dei dispositivi medici.

Superside è un’azienda che crea contenuti tecnologici creativi e offre design su larga scala ad aziende ambiziose. ConsenSys è una azienda che si occupa della tecnologia blockchain che sta dietro alle criptovalute. Ed infine c’è la famosa Airbnb, azienda che sta dietro l’app che permette di trovare alloggi in tutto il mondo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news