Quale elettrodomestico consuma di meno? La risposta ti lascia di stucco

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tante persone si chiedono qual è l’elettrodomestico che consuma di meno e che si può usare durante tutta la giornata e in tutte le fasce orarie senza paura.

Un un consumo responsabile è quello che stanno mettendo in pratica milioni di persone per cercare di non avere bollette esorbitanti. È una pratica importante utile non solo al risparmio delle proprie tasche, ma anche a contribuire alla conservazione delle risorse e alla lotta ai cambiamenti climatici. E una delle chiavi di questo risparmio è sapere quali elettrodomestici si possono usare perché consumano meno.

elettrodomestico consuma meno
fonte foto: AdobeStock

Sono ormai mesi che milioni di persone in tutta la penisola italiana, ma anche in tutta Europa, stanno lottando contro il caro bollette. Una situazione che sta danneggiando la vita di famiglie e l’attività di tante imprese. Una crisi economica aggravata dopo l’invasione russa in Ucraina, ma già in bilico nel post Covid. Proprio per per questo motivo bisogna mettere in campo tutte le forze per risparmiare il più possibile.

Ora che il prezzo dell’elettricità è alle stelle e che è più che mai necessario prendersi cura dell’ambiente, è importante sapere quali elettrodomestici consumano di più. Grazie a questo avrai un risparmio sulla bolletta di luce e gas. Andiamo a scoprire qual è l’elettrodomestico che consuma di meno e che quindi puoi usare in casa con una maggiore tranquillità e come usarlo.

Elettrodomestico che consuma meno: ecco qual è e come usarlo

Per cercare di risparmiare il più possibile sulle bollette è fondamentale conoscere quanto consumano gli elettrodomestici. Avere una lista aggiornata è di fondamentale importanza per la routine quotidiana. Forse non tutti sapevano che l’elettrodomestico che consuma di meno rispetto gli altri è la lavastoviglie, fondamentale nelle cucine di tante persone.

Nonostante che sia l’elettrodomestico che abbia un consumo più modico rispetto agli altri, ci sono tanti modi per poter risparmiare con la lavastoviglie. Anche perché pure il suo utilizzo incide notevolmente sulla bolletta. Seppur in modo inferiore rispetto agli altri che invece sono un peso enorme per la spesa dell’elettricità.

Al secondo posto troviamo il forno elettrico, pure uno strumento importante per tutti noi. Segue sul podio il ferro da stiro, mentre al quarto posto troviamo l’asciugatrice. In lista poi c’è la friggitrice ad aria ed il bollitore. Quello che invece consuma di più è la stufa elettrica. Inoltre, bisogna stare sempre attenti agli elettrodomestici fantasma che consumano da spenti.

Per cercare di risparmiare su tutti gli elettrodomestici è sempre consigliato usarli in determinate fasce orare dove si consuma meno.

  • Fascia monoraria: costo energia uguale sempre;
  • Fascia multioraria: prezzo varia in base all’orario. Si divide in sotto fasce:
    F1, dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 19:00 (consuma di più)
    F2, tutti i giorni dalle 19:00 alle 8:00 (consuma meno)
    F3, sabato, domenica e festivi (consuma ancora meno).