Come presentare la domanda per la pensione? Dettagli e documenti

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Quando il lavoratore ha raggiunto i requisiti giusti può effettuare la domanda per la pensione. Data la mole di burocrazia, i passaggi sono vari e non tutti semplici. Vediamo come presentare la domanda.

Il settore delle pensioni è molto vasto. Si può arrivare ad avere il cedolino mensile al nascere di tante situazioni. In questo caso ci occuperemo della più classica: si tratta del raggiungimento da parte del lavoratore dei requisiti idonei a ricevere la pensione. Dopo aver raggiunto i giusti criteri, bisognerà sottoporre la propria domanda all’ente di riferimento.

Pensione
Fonte foto: Adobe Stock

Quando si parla di burocrazia ci si spaventa un po’. In molte circostante, il sistema è a dir poco farraginoso ma, in certi casi, interfacciarsi con esso è obbligatorio. Pariamo con il dire che tutto dipende dall’INPS. L’istituto, dopo aver ricevuto la domanda, passerà alle dovute verifiche per poi dare il suo esito. Prima di arrivare al verdetto, però, bisogna presentare la domanda. Questa necessita di svariati passaggi.

La pensione è sempre un argomento molto sentito. Alcuni si chiedono se sia possibile andare con qualche anno di anticipo. Tale aspetto dimostra come sia molto vasto questo ambito. Invece, per chi volesse andare in pensione con i giusti anni bisognerà fare attenzione ad alcuni passaggi.

Domanda per la pensione, quali sono i documenti utili?

In prima battuta, dal sito dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale possiamo vedere tutte le indicazioni utili per il nostro caso. Con il tempo sono aumentate le modalità di presentazione della domanda. Prima ci si rivolgeva al sindacato o Patronato oppure rivolgersi agli sportelli di riferimento. Oggi, invece, si procede esclusivamente per via telematica.

Oltre, quindi, a delegare terzi come il Patronato il lavoratore potrà fare tutto da solo. Il lavoratore, con le sue credenziali, potrà entrare nel portale dell’INPS ed effettuare la domanda. Questo potrà accedere con lo SPID, CIE o CNS. Sul sito avremo tutte le schede a nostra disposizione. Con le relative sezioni dedicate.

Quando si parla di pensione anticipata bisognerà affidarsi alla certificazione del diritto. Tale domanda è fondamentale per poi avere accesso alla pensione. Per quanto riguarda la pensione di vecchiaia, non bisogna sottoscrivere nessuna richiesta preventiva. Oltre al formulario telematico, i contribuenti dovranno allegare una serie di documenti necessari al fine di ricevere la pensione. Bisognerà fornire: fotocopia carta identità; autocertificazione di residenza; autocertificazione stato di famiglia; copia delle sentenza di divorzio o separazione; documentazione Stato civile.

Insomma, quanto elencato sono tutti i documenti che bisogna presentare all’Istituto. Come detto, poi sarà l’Ente a fare le opportune verifiche e dare il responso. Si può precedere anche per il cedolino pensione senza Spid. Anche in quel caso ci sono alcuni passaggi da seguire.