Attenzione ai cibi crudi, sono pericolosi: state alla larga da questi alimenti

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ci sono dei cibi crudi che dovrebbero essere sempre cotti per essere consumati per evitare degli effetti pericolosi sul nostro organismo: ecco quali sono gli alimenti ai quali dovete restare alla larga.

Nonostante ci siano cibi che possiamo mangiare crudi senza problemi, molti altri devono essere cotti prima di mangiarli per poterli digerire bene. A volte sarà perché contengono batteri e parassiti che possono influire sulla nostra salute. Altre volte perché il nostro apparato digerente non può elaborarli bene e anche perché crudi possono essere velenosi.

cibi crudi
fonte foto: AdobeStock

La maggior parte dei nutrizionisti, forse tutti, spingono su una dieta a base di cibi crudi. Questo per tante ragioni, anche perché mangiare verdure fresche come carote, broccoli e cetrioli è molto meglio che fare uno spuntino con patatine fritte e hot dog. Ma questo non significa che bisogna mangiare tutto quello che è crudo indistintamente perché è sbagliato.

È importante sapere che alcuni cibi devono essere cucinati per avere un buon sapore ed essere commestibili. Mentre altri possono essere pericolosi se consumati crudi a causa del batterio listeria monocytogenes. Di seguito c’è un elenco che devi tenere a portata di mano per sapere gli alimenti che non puoi consumare quando sono crudi, ma che dovresti sempre cucinare prima di mangiarli.

Cibi crudi, pericolo batterio listeria: occhio a questi alimenti

La listeriosi è una malattia di origine alimentare causata dalla listeria monocytogenes, un batterio presente nel suolo e nell’acqua. Può essere trovato in una varietà di cibi crudi, nonché in alimenti trasformati e alimenti a base di latte non pastorizzato. La listeria è diversa da molti altri germi perché può crescere anche alle basse temperature di un frigorifero.

Gli alimenti ai quali bisogna stare attenti sono il pesce e la carne, ovviamente anche la frutta e verdura se consumata cruda. Rientrano anche il latte non pastorizzato e i latticini e formaggi molli. C’è anche il burro tra la famiglia dei latticini. Molta attenzione anche a tutti quei cibi trasformati e preparati, parliamo di insaccati e wurstel. Tra gli ‘insospettabili’ ci sono le insalate preconfezionate, così come i panini.

I sintomi includono febbre e brividi, mal di testa, mal di stomaco e vomito. Il trattamento in genere avviene con gli antibiotici. Ci sono stati diversi richiami alimentari per la presenza di questo batterio che va via con la cottura. Per evitare di contrarre la malattia bisogna stare molto attenti. Per prevenire la listeriosi è fondamentale stare attenti non solo a cucinare questi cibi, ma anche a pulire gli alimenti e igienizzare le superfici.