Come risparmiare sul cambio gomme? Le indicazioni da non dimenticare

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nel lungo periodo, per gli automobilisti, può palesarsi la spesa sulle gomme dell’auto. Ma come risparmiare sul cambio gomme? Vediamo insieme alcune indicazioni utili.

Chi possiede una vettura sa che ci sono molti costi da sostenere. Da quelli che riguardano le tasse, come assicurazione e bollo auto, fino ad arrivare alla manutenzione del veicolo. Tante, quindi, sono le spese. Il momento attuale, però, impone un certo risparmio. Anche se si parla del cambio gomme. Anche in questo caso ci sono alcuni accorgimenti che possono dare un certo risparmio.

Cambio gomme
Fonte foto: Adobe Stock

La revisione del proprio veicolo è essenziale per poter avere un’esperienza di guida sicura e stabile. Oltre al tagliando e, appunto, alla revisione c’è da fare il cambio gomme. In genere, questo, va fatto 2 volte all’anno. La spesa non è certo bassa dato che non rientra solo il discorso sulla manutenzione ma anche sull’acquisto del prodotto.

La guida è uno degli aspetti a cui stare più attenti. Non si tratta solo di concentrazione ma anche di avere un veicolo che possa circolare e garantire stabilità. Per tale ragione, bisogna fare attenzione ad alcuni aspetti per evitare sanzioni. Da come possiamo capire, cambiare le gomme è necessario. Andiamo a vedere come fare per attuare la politica di risparmio.

Come risparmiare sul cambio gomme? Diverse opzioni disponibili

Molto spesso si parla di gomme estive e invernali. In alcune occasioni, non sono obbligatorie quelle invernali. Per questo motivo, alcuni automobilisti scelgono le all-season omologate. Con tale scelta si possono mantenere le stesse gomme senza procedere al cambio. Anche se ci sono dei contro su questo treno di gomme. Queste non eccellono in nulla quindi in condizione estreme, come neve e ghiaccio, possono sorgere dei problemi.

Un’altra strada, prima di procedere al cambio gomme è quella di chiedere diversi preventivi. Una distinzione che deve essere fatta è quella tra la spesa del montaggio e quella di acquisto del prodotto. Ad esempio, montandole autonomamente si può risparmiare una discreta cifra. Oppure, acquistando gomme da marchi non conosciuti si può risparmiare. La tenuta, però, sarà diversa dai marchi come Pirelli, Michelin e altri di questo tipo.

I pneumatici possono essere anche acquistati sul web. Ci possono essere delle occasioni davvero sorprendenti. Prima di ogni acquisto, però, bisogna stare attenti al sito a cui ci si rivolge. Per questo motivo, vediamo tutte le recensioni del caso e affidiamoci solo a rivenditori noti. Non sottovalutando, però, la fase di montaggio. Non tutti i gommisti procedono all’installazione di gomme acquistate altrove. Insomma, vediamo tutti i vantaggi del caso prima di procedere.

Si può anche risparmiare sul cambio gomme tramite pneumatici usati oppure ricostruiti. Nel primo caso si può acquistare il prodotto anche da un privato oppure nei mercati più noti. Con un privato toccherà a noi vedere le condizioni del prodotto mentre nel secondo sarà un esperto a farlo. Per quanto riguarda le gomme rigenerate, invece, si tratta di un prodotto stabile e sicuro. Queste gomme costano, mediamente, la metà.

Al di là della scelta, tutto deve essere fatto in sicurezza. Sia che si risparmi o meno, l’importante che ci sia un elevato grado di sicurezza. Non solo per noi ma anche per gli altri guidatori.