Regina Elisabetta II, segreti inconfessabili: il mistero di Westminster

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La regina Elisabetta II si è portata via con sé tanti segreti inconfessabili, tra cui il mistero di Westminster. L’Abbazia è piena di storie e leggende che hanno attraversato secoli.

Da quando è venuta a mancare la seconda sovrana più lunga di sempre, subito dietro al re francese Luigi XIV, sono uscite fuori tantissime storie. Alcune di queste, tra l’altro, era completamente estranee alla maggior parte delle persone. Tra le narrazioni più interessanti ci sono i segreti che abbracciano la chiesa più importante di tutta l’Inghilterra.

regina elisabetta ii
fonte foto: Ansa

L’Abbazia di Westminster esiste mille anni ed è un luogo di enorme importanza per tutta la famiglia reale, oltre che uno degli edifici storici più rilevanti nel paese. Una fisicità imponente, ma non solo. Migliaia di persone sono state sepolte sul suo terreno e tutte le incoronazioni hanno avuto luogo nella chiesa sin dall’incoronazione di Guglielmo il Conquistatore, inclusa quella di Sua Maestà la Regina Elisabetta II.

Un’altra parte essenziale della storia di Westminster sono i matrimoni. Queste cerimonie reali hanno avuto luogo nell’Abbazia fin dal matrimonio di Enrico I nel 1100 d.C., passando per la cerimonia di William e Kate, oggi principi del Galles. Oltre al fatto che è nella chiesa dove si è svolto il funerale della regina Elisabetta. Al di là di questi eventi, Westminster è un’attrazione turistica sempre più popolare.

Grazie al suo fantastico design gotico e alla storia dettagliata, molte persone da tutto il mondo si affollano continuamente per vedere questo meraviglioso edificio storico nel cuore di Londra. Quello però che in pochi sanno è che l’Abbazia porta con sé grandi segreti inconfessabili, frutto anche di antiche leggende.

Regina Elisabetta II e i segreti di Westminster: tra storia e leggenda

L’Inghilterra è un paese con una storia lunga millenni, quindi non sorprende che la tradizione e gli antichi riti siano ancora una parte importante della sua cultura. La leggenda e la storia narrano che l’Abbazia è stato il frutto di una promessa mancata dal monarca inglese fatta al Papa in età medievale.

Era un periodo in cui la corona inglese era legata alla Chiesa di Roma, in quanto non si era ancora avviato quello scisma protestante che segnò l’Europa intera nel ‘500. Non c’era ancora nemmeno il pensiero delle Crociate, ma i fedeli erano sempre pronti per andare a visitare la famigerata Terrasanta, la ‘terra di Gesù’.

È in questo contesto che Re Edoardo III il “Confessore” aveva promesso di fare un pellegrinaggio in Terrasanta se mai avesse avuto il privilegio di salire al trono britannico. Un evento che alla fine si realizzò, come segna la storia. Ma il monarca non tenne fede della sua parola e non andò mai nel luogo sacro.

Una promessa non mantenuta che provocò una reazione da parte di Roma, il cui Papa era pronto a scomunicare il monarca. A questo punto, Edoardo III, per evitare di essere scomunicato, decise di far realizzare uno dei monumenti più belli e suggestivi al mondo. Parliamo proprio dell’Abbazia di Westminster, oggi patrimonio UNESCO.