Cristiano Ronaldo non può farlo, il triste retroscena: lo ha segnato

Cristiano Ronaldo si è lasciato andare ad una confessione privata. Un triste retroscena che fa capire, in un certo senso, la sua umanità. Non può più farlo.

Cristiano Ronaldo è uno dei protagonisti più importanti al mondo. Non stiamo parlando solo di un calciatore ma di una vera e propria azienda vivente. Ragion per cui i fan si trovano in ogni angolo del mondo. Tale aspetto è sicuramente importante e positivo ma nasconde anche dei lati negativi.

Cristiano Ronaldo
Ansa Foto

Il campione portoghese ha illuminato il mondo con le sue gesta nel rettangolo di gioco. Ronaldo è riuscito a costruirsi qualcosa di davvero incredibile. Toccando tantissime persone di tutto il mondo. Segno di un lavoro a dir poco perfetto. Un lavoro, però, che ha portato ad una triste confessione.

La vita di Cristiano Ronaldo è composta da tantissimi retroscena. Curiosità che ogni suo fan vuole conoscere. Come, ad esempio, il parco auto di Cristiano Ronaldo. Auto extra lusso che sanno collegare la sua personalità con la sua potenza. In questo caso, invece, la curiosità riguarda qualcosa che non può fare più. Una confessione che fa capire come la notorietà non regala solo cose positive.

La triste confessione di Cristiano Ronaldo: non può andare al parco con la sua famiglia

Quando si parla del fuoriclasse portoghese lo si fa con la consapevolezza di essere di fronte ad uno dei nomi più conosciuti al mondo. Questo, però, non è sempre positivo come svelato dallo stesso Cristiano Ronaldo durante un’intervista. Il giocatore dello United ha svelato di non poter andare più al parco con la sua famiglia.

Nello specifico, Ronaldo ha svelato di non andare mai al parco con i suoi figli. Alla domanda su come mai non possa, ha risposto che se prova a mettere piede in un luogo pubblico ci saranno tante persone attorno a lui. Cosa che farebbe innervosire non solo lui ma anche i suoi bambini che la sua ragazza. In sostanza, sarebbe una situazione spiacevole.

Inoltre, sottolinea il campione portoghese, quando si è in un luogo pubblico è davvero molto difficile. Ronaldo fa l’esempio di mettersi nel dito nel naso, lui non può farlo pubblicamente perché se lo facesse verrebbe subito immortalato dai paparazzi. In sintesi, chiude, sottolinea che non potrebbe essere se stesso. Cosa che definisce davvero noiosa.

La confessione ha sicuramente sorpreso tutti. Come abbiamo visto dalle parole di Ronaldo c’è una parte di normalità che è venuta meno. Per questo motivo, cerca di essere quanto più discreto possibile nei suoi movimenti. Cerca di spostarsi in maniera autonoma così da non incidere sulla sua famiglia. Certe cose, dunque, non può più farlo. Che sia andare al parco con i suoi figli o altro, Ronaldo ha messo da parte quel lato della sua vita.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo