Trading, la truffa è dietro l’angolo: il dramma di un aretino finito sul lastrico

Dal sogno di un guadagno stratosferico, all’incubo di veder andare in fumo tutto il patrimonio di una vita, frutto di lavoro e di sacrifici. E’ accaduto a un investitore di trading on line, un 75enne di Arezzo che ora è davvero sul lastrico.

La denuncia alla polizia postale della cittadina toscana racconta di una vicenda dai contorni drammatici, di un quadro a tinte fosche che deve farci riflettere sui rischi concreti che corriamo, ogni giorno, in rete.

truffa investimenti
Fonte Foto Canva

I nostri risparmi sono costantemente in pericolo, nell’esatto momento in cui i truffatori informatici si sono armati di tutto punto. Qui c’è qualcosa in ballo che va ben oltre il phishing. Qui non ci sono semplici trappole di email o sms da non cliccare per non incorrere nel pericolo di vedersi depredare dei dati sensibili del nostro conto on line. Del resto le autorità ci avvertono spesso di riflettere bene prima di investire.

In questa vicenda, come è già accaduto centinaia di volte, un uomo, magari facoltoso, e desideroso di guadagnare ancora, ma ignaro dei pericoli, ha inviato il proprio denaro a una società fittizia che non ha fatto altro che portarglielo via, nel giro di pochissimo tempo.

Non si nasconde nessun investimento andato “sfortunatamente” a male in questa storia, non ci sono nuvole nere fantozziane a cui appellarsi.

Truffa trading on line: l’incredibile accade ad Arezzo

Questi esperti, pseudo investitori, intascano semplicemente il tuo denaro, facendoti credere che è entrato in un meccanismo di trading on line. Un sistema perverso che, in questa vicenda, ha prima illuso l’uomo, facendogli credere che era sulla buona strada per incassi faraonici, e che intanto avrebbe di certo recuperato subito il denaro investito.

In un secondo momento è scoppiata la bomba: in men che non si dica le congiunture del mercato sembravano tutte sfavorevoli all’uomo, che in poco tempo ha visto sparire una cifra enorme, inimmaginabile.

In questo modo si generano le catastrofi: seppur benestante, nessun soggetto potrebbe rimanere impassibile di fronte alla perdita di una cifra incredibile di un milione di euro, come accaduto a questo 75enne aretino, finito nella “trappola mortale” della truffa del trading on line.

Le truffe sugli investimenti che utilizzano piattaforme di trading online sono spesso promosse online e tramite i canali dei social media. I truffatori in genere promettono rendimenti elevati e utilizzano false testimonianze di celebrità e immagini di articoli di lusso per invogliare le persone a investire nelle loro truffe.

La maggior parte dei consumatori riferisce di aver inizialmente ricevuto alcuni rendimenti dall’azienda per dare l’impressione che il loro trading sia stato un successo. Saranno quindi incoraggiati a investire più denaro o a presentare un amico o un familiare per investire ancora e ancora e ancora. Tuttavia, alla fine ecco l’amara sorpresa: l’account del cliente viene sospeso e non ci sono ulteriori contatti con l’azienda. I tuoi soldi sono spariti e per sempre!

 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo