Lo sapevi quali aziende si nascondono dietro i prodotti Lidl? Non ci crederai

Chiamateli “outlet” del food: le grandi aziende, quelle che da sempre garantiscono qualità, si adeguano alle difficoltà del mercato e per venire incontro alle esigenze dei cittadini, vendono a prezzi più bassi. Ecco cosa accade da Lidl.

Sei certo che nel 2022, come era di comune pensiero un decennio fa, i prodotti dei discount italiani siano scadenti? In questo nostro report, prendendo come esempio il leader tra i discount europei quale Lidl, ti dimostreremo che anche dietro i prodotti dalle marche meno conosciute si nasconde, spesso, la qualità assoluta delle grandi aziende. 

lidl marche
Fonte Foto Canva / Adobe Stock

Cosa fanno le grandi aziende di food che producono in eccedenza? Si adeguano alle dure leggi del mercato, e per venire incontro alle esigenze dei cittadini, in piena feroce crisi economica, creano dei sottomarchi oppure affidano i loro prodotti, in subappalto, ad altre aziende.

Sugli scaffali di discount di livello affidabile e sicuro, da sempre, come Lidl, nella maggior parte dei casi si celano grandi marchi di prodotti alimentari.

Ecco che allora nascono collaborazioni legittime con altri marchi, viene tutto svolto nell’ambito della più assoluta legalità.

Ci ha pensato prima la moda, con gli outlet dei grandi marchi. I vestiti della stagione appena trascorsa, gli invenduti, le eccedenze, finiscono nei negozi che riportano magari nomi diversi, e che costano decisamente meno. Ma l’abito porta sempre la mano del grande Maestro.

Poi ci ha pensato poi la ristorazione che fa capo ai grandi chef stellati. Chi si può permettere una cena da Oldani o da Cracco a 160 euro a persona vini esclusi? Pochi, pochissimi fortunati, beati loro! Ma ecco che i grandi maestri aprono i cosiddetti bistrot, ci ha pensato Cannavacciuolo per primo.

Piatti più alla mano, prezzi meno impegnativi, ma attenzione, perché la qualità rimane la medesima, ed è alta.

Ed ecco che si verifica il medesimo concetto sugli scaffali dei discount come Lidl. Biscotti, pasta, succhi di frutta, con un marchio sconosciuto: qualche anno fa non avremmo certo fatto i salti di gioia per acquistarli. Oggi ci rendiamo conto che il mercato è cambiato, e che dietro questi prodotti ci sono sempre loro, le grandi aziende, che rivendono magari le eccedenze di produzione, sempre di massima qualità.

Il perché di tutto questo? Ma si garantiscono la sopravvivenza, ovviamente. Arrivano a tutti, sia al pubblico di nicchia delle gastronomie d’autore, dove continuano a vendere con il loro marchio storico, sia nei discount dove offrono la medesima qualità, ma senza far pagare il valore del loro brand.

Eccole le grandi aziende che si nascondono sugli scaffali Lidl

Biscotti

  • I biscotti Petit Realforno sono prodotti dalla Colussi;
  • I biscotti Realforno Lidl sono prodotti da Balocco;
  • Gli amaretti Realforno sono prodotti da Vicenzi;
  • I Cantuccini del marchio di qualità Italiamo sono prodotti da Sapori;
  • I Savoiardi Lidl sono prodotti da Vicenzi;
  • I frollini dorati di Dolfi e Colombini sono prodotti dalla Colussi.

Merendine

  • I croissant alla crema Nastrecce sono prodotti da FBF Gruppo Bauli;
  • I Plumcake allo yogurt Nastrecce sono prodotti da MisterDay (Gruppo Vicenzi);
  • Le Ciambelle di pasta margherita Nastrecce sono prodotte da MisterDay (Gruppo Vicenzi);
  • I croissant al cacao Nastrecce sono prodotte da FBF gruppo Motta-Bauli;
  • Le fette biscottate a marchio Certossa sono prodotte da Buitoni.

Riso

  • Il riso Carosio Lidl è prodotto da Curti;
  • Il riso Robigna (sacchetto da 2 kg) é prodotto da Scotti.

Pasta

  • La pasta fresca Nonna mia é prodotta da Armando De Angelis;
  • La pasta Combino in sacchetto è attualmente prodotta dal Pastificio La molisana, Campobasso;
  • Le penne e gli spaghetti della pasta Combino sono prodotte anche da Pasta Zara.

 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo