Re Carlo III, spunta un figlio segreto? La storia fa il giro del mondo

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Re Carlo III è tornato al centro dell’attenzione mediatica. Questa volta non per qualcosa che riguarda il trono ma per la voce di un figlio segreto. La storia ha attirato gli occhi di tutto il mondo, come stanno le cose?

La successione al trono inglese ha portato grandissima attenzione mediatica. Questa, come spesso avviene, non si limita solo all’evento principale ma tocca anche vari settori. L’ultima voce, infatti, parla del un figlio segreto che Carlo avrebbe avuto molti anni fa e al di fuori del matrimonio.

Re Carlo III
Ansa Foto

La famiglia reale ha da sempre attirato la curiosità di tantissime persone. A maggior ragione che si innalzano voci che poi vanno a toccare il gossip. In questa occasione, la storia di un presunto figlio segreto sta facendo il giro del mondo. Una storia molto particolare e che riavvolge il tempo alla gioventù del nuovo Re.

Dopo la morte della Regina, la luce dei riflettori si è accesa in maniera importante sul Carlo. A tal proposito, è diventata virale il video in cui Re Carlo III perde le staffe ed esegue un gesto di stizza. Ora, invece, si è tornati a parlare di un presunto figlio segreto.

Re Carlo III ha un figlio segreto? La vicenda

La vicenda sul figlio segreto di Carlo d’Inghilterra sta facendo il giro del mondo. Secondo quanto riportato da La Vita in diretta, Simon Charles Dorante-Day, classe ’66, sostiene di essere il figlio illegittimo del nuovo re inglese. Una confessione che ha spiazzato tutto il mondo. Cosa che ha portato la stampa mondiale a fare luce su questo caso.

La ricostruzione fornita dal programma, parla di una Regina Elisabetta II preoccupata per tale evento. La preoccupazione era data dal fatto che un figlio fuori dal matrimonio potesse dare scandalo. Per questo sarebbe stato affidato ad una famiglia di fiducia. Simon, da neonato, sarebbe stato adottato da una famiglia inglese che poi si è successivamente trasferita in Australia.

La particolare coincidenza è data dal fatto che i nonni adottivi, Ernest ed Winifred, avevano lavorato al palazzo reale. Rispettivamente come giardiniere e cuoca. A questo punto, Simon ha deciso di affidarsi all’Alta Corte di Sidney per scoprire la verità. L’uomo ha fatto causa non solo per il riconoscimento ma anche per entrare nella piramide di successione. Tutto vano, però, dato che i giudici non hanno concesso il via libera all’esame del DNA.

La storia sicuramente avrà dei futuri aggiornamenti. L’uomo, infatti, è sembrato sempre più deciso a voler sapere se sia davvero figlio del nuovo Re d’Inghilterra. Vedremo, dunque, se Simon Charles Dorante-Day riuscirà nel suo tentativo oppure dovrà fare retromarcia e rimanere sempre con il dubbio.