Soffri di prurito a mani e piedi di notte? Non è solo fastidio: cause, sintomi e rimedi

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tante persone soffrono di prurito a mani e piedi di notte. È una situazione fastidiosa ed irritante. Ma non tutti danno che ci sono delle cause scatenanti: ecco che cosa c’è da sapere.

Tutti gli individui odiano essere disturbati di notte mentre dormono, qualsiasi essa sia. Ma a molti purtroppo capita di frequente a causa del prurito della pelle. Si tratta di una sensazione fastidiosa e irritante che fa venire voglia di grattarsi a più non posso. Spesso causandosi delle piccole ferite. Ma quali sono le cause, sintomi e rimedi?

prurito mani piedi
fonte foto: AdobeStock

Il prurito notturno di mani e piedi è una sensazione poco piacevole per chiunque. Un fenomeno fastidioso ed irritante che spinge a chi è soggetto a grattarsi sulla parte della zona interessata. Il prurito della pelle è spesso causato dalla pelle secca. È infatti molto comune negli anziani, poiché la pelle tende a seccarsi con l’avanzare dell’età.

Ma non sempre questa è la causa, ci sono molti altri motivi per cui una persona si trova sveglia di notte con un grande prurito. Tra l’altro, a seconda della causa del prurito, la pelle può apparire normale, arrossata, ruvida o irregolare. I graffi ripetuti possono portare a zone della pelle in rilievo e ispessite che potrebbero sanguinare o infettarsi, per questo bisogna stare attenti.

Prurito mani e piedi: ecco quali sono le cause

Ci sono molte cause a questo problema, come a volte possono non essere determinate. La prima è riconducibile alla malattie della pelle. Parliamo di xerosi, dermatite, cicatrici, parassiti, ustioni, punture di insetti, scabbia, psoriasi, orticaria. Una delle cause più frequenti può essere la puntura di una zanzara, soprattutto nella stagione estiva.

A queste dobbiamo aggiungere delle malattie interne. Il prurito su tutto il corpo può essere un sintomo di una malattia sottostante, come quelle epatiche o renali, anemia, diabete, problemi alla tiroide, mieloma multiplo o linfoma. C’è anche il disturbi del sistema nervoso. Gli esempi ci portano alla sclerosi multipla, i nervi schiacciati e l’herpes zoster.

Poi ci sono le malattie psichiatriche come ansia, disturbo ossessivo-compulsivo e depressione. Non è da escludere anche l’irritazione e reazioni allergiche. Lana, prodotti chimici, saponi e altre sostanze possono irritare la pelle e causare eruzioni cutanee e prurito.

Prurito notturno: i sintomi e rimedi

La pelle pruriginosa può interessare piccole aree, come il cuoio capelluto, un braccio o una gamba, o coprire l’intero corpo. Può verificarsi senza modifiche evidenti alla pelle. Oppure, può essere correlato ad un arrossamento, graffi, macchie o vesciche, pelle secca e screpolata, macchie ruvide. A volte il prurito dura a lungo e può essere intenso.

Ma quali sono i rimedi? Molte persone trovano sollievo attraverso rimedi di cura fai-da-te, come idratare quotidianamente, usare saponi delicati e fare bagni caldi. Per fornire un sollievo a lungo termine da questa condizione è importante identificare la causa e trattarla. I trattamenti comuni sono creme medicate, medicazioni umidificate e farmaci anti-prurito orali.

Le informazioni che sono presenti all’interno di questo articolo hanno solo uno scopo divulgativo e non pretendono di sostituirsi ad un parere medico. In caso di fastidio è consigliabile in tutti i casi contattare il proprio dottore di riferimento o uno specialista.