Monopattini, arrivano le nuove regole: le disposizioni dal 30 settembre

Cambiano le regole sull’utilizzo dei monopattini elettrici. Le nuove disposizioni sono arrivate dal decreto datato 18 agosto 2022. Vediamo tutti i dettagli delle regole che riguardano alcuni aspetti di questi veicoli.

Il mondo della mobilità sta cambiando sempre di più. A seguito degli ultimi avvenimento storici, molti hanno iniziato ad utilizzare i monopattini elettrici. Un veicolo che ha anche ricevuto alcuni incentivi dallo Stato. Ora, gli stessi, hanno subito alcune regole che andranno in scena dal 30 settembre 2022.

Monopattini elettrici
Adobe Stock

Nonostante il periodo di campagna elettorale, i lavori dell’esecutivo continuano fino al nuovo governo. Con il decreto del 18 agosto 2022, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 agosto, si è cercato di mettere in atto dei requisiti tecnici. Una nuova regolamentazione che si legherà ai veicoli commercializzati dal 30 settembre.

Partiamo dal presupposto che i monopattini elettrici sono quei veicoli a due assi con un solo motore, appunto ,elettrico. Non hanno un sedile ed hanno un manubrio. Questo mezzo è davvero molto usato, cosa che ha portato a sanzionare un errore con il monopattino elettrico. In quel caso la multa è decisamente salata. Quindi il mondo dei monopattini è in continua evoluzione. Ora si aggiunge di alcune regole. Ecco quali sono.

Nuova regolamentazione sui monopattini elettrici: tutti i dettagli

La prima novità da citare è quella che riguarda l’impianto frenante che sarebbe indipendente dalla parte posteriore e quella anteriore. Così chi guida il monopattino potrà intervenire sulle due parti. Tra l’altro, i freni possono anche azionarsi sul mozzo e sugli strumenti di trasmissione.

Sui monopattini elettrici che saranno commercializzati dal 30 settembre dovranno avere importanti novità. Si parla del freno anteriore e quello posteriore, segnalatore acustico con una potenza percepibile ad un minimo di 30 metri, le frecce (indicatori luminosi di svolta), faro anteriore con luce fissa gialla o bianca. Il faro posteriore deve avere la luce fissa rossa. I catadiottri dovranno essere rossi nella parte posteriore e gialli in quella laterale. La luce di arresto è a discrezione di chi produce il veicolo.

Per quanto riguarda i monopattini in strada prima del 30 settembre, dovranno essere aggiornati entro il primo gennaio 2024. L’aggiornamento dovrà poi vederli con gli indicatori di direzione e svolta e l’impianto frenante sui due assi.

Per i produttori dei monopattini già in commercio, la possibilità è quello di dare vita ad un kit. Questo deve servire ad adeguare il proprio veicolo alle nuove regole. I kit di adeguamento dovranno rispondere alla direttiva numero 2006/42/CE. La stessa indicazione che, tra l’altro, seguono i monopattini elettrici.

Oltre i monopattini elettrici, ci sono altri mezzi che sono utilizzati in maniera importante: parliamo delle biciclette. Anche le biciclette hanno visto arrivare delle novità. Dall’obbligo di targa fino ad arrivare alla patente. Segno di come questi mezzi stiano diventando sempre più importanti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news