Terremoto, due scosse fortissime in poche ore: epicentro e magnitudo

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Due scosse fortissime hanno colpito una delle aree più sismiche della terra. Il terremoto ha creato allarme e panico tra la popolazione che in passato è stata vittima di eventi disastrosi: ecco tutti i dettagli.

Sono state ore intense per uno dei luoghi più martoriati dagli eventi naturali. Nel giro di poco tempo l’area è stata colpita da due pesanti scosse di terremoto di magnitudo elevata. C’è stato subito l’allarme da parte degli addetti ai lavori, soprattutto per via di quanto successo in passato, dove morte e distruzione si sono abbattuti sull’area in questione.

terremoto indonesia
fonte foto: AdobeStock/CheNews

Gli effetti distruttivi dei terremoti derivano da frane, tsunami, incendi e rottura di faglie. Il violento scuotimento del terreno produce i maggiori danni materiali e lesioni personali. Provocando morte e devastazioni varie. Proprio per questo l’attenzione è sempre molto alta tra le persone quando avvertono una scossa di terremoto. Soprattutto se si parla di aree che in passato hanno subito fenomeni di questo tipo.

Nelle scorse ore, il terremoto ha creato panico in Indonesia, precisamente in una delle aree che in passato ha visto il territorio devastato da eventi di questo genere. Il fenomeno sismico si è abbattuto sul territorio con due scosse di enorme portata in pochissime ore, mettendo in allarme la popolazione.

Terremoto in Indonesia, magnitudo e epicentro: tutti i dettagli

Un terremoto di magnitudo 6,3 ha colpito l’Indonesia nelle prime ore di lunedì 29 agosto, quando in Italia erano le 5:29, mentre sul luogo erano le 11:29 di mattina. Il sisma si è avvertito vicino alle isole Mentawai, al largo della costa occidentale dell’isola di Sumatra in Indonesia, ha affermato l’agenzia di geofisica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Il sisma è stato a una profondità di 20 km con coordinate geografiche: latitudine -0.8930 e longitudine 98.6980. Per il momento non ci sono state segnalazioni immediate di danni o vittime, ma la situazione continua ad essere monitorata a vista. Anche perché qualche ora prima una prima scossa di magnitudo 5,9 aveva colpito la stessa area.

L’Indonesia è uno dei posti più sismici del pianeta in quanto si trova a cavallo del cosiddetto “Anello di fuoco del Pacifico”. Dove si incontrano diverse placche tettoniche della crosta terrestre e creano una frequente attività sismica, proprio di recente abbiamo parlato del terremoto in Indonesia con forti scosse.

Uno dei disastri naturali più mortali della storia recente è stato proprio il terremoto di Sumatra del 2004, noto anche come terremoto nell’Oceano Indiano del 2004. Si è verificato il 26 dicembre con l’epicentro al largo della costa occidentale di Sumatra, in Indonesia. Ha rotto la più grande lunghezza della faglia di qualsiasi terremoto registrato, coprendo una distanza di 1500 km. Lo tsunami ha generato onde alte fino a 30 metri e ha causato migliaia di morti.

terremoto
fonte foto: screen INGV