Fortissima scossa di terremoto in piena mattinata: coinvolte 3 zone, la situazione

Ancora una volta, in piena mattinata, si è palesata una violenta scossa di terremoto. Un sisma che ha toccato ben 3 zone ed ha fatto aumentare subito la tensione. I dettagli su magnitudo ed epicentro.

Il fenomeno del terremoto è uno di quelli che riesce ad incutere maggiore ansia e tensione. Un fenomeno che, nonostante le tante evoluzioni tecnologiche, non può essere ancora previsto. Di conseguenza, quando arriva non può che gettare nello sconforto tantissime persone.

Terremoto
Adobe Stock

Nella storia, ci sono stati episodi che hanno lasciati segni indelebili. Fortissime scosse che hanno toccato le strutture e il profondo delle persone. Per tale ragione, qualsiasi episodi non può che far male. Anche se questo poi non porta danni o altri aspetti negativi. Questa volta, ad esser state coinvolte sono state tre zone.

Da quanto rilevato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma ha toccato la Cina, il Giappone e Taiwan. Due di queste zone sono molto chiacchierate anche per un altro ambito, quello politico. Questa volta, in piena notte, la popolazione locale si è svegliata con questo particolare evento. Andiamo a vedere i dettagli che sono stati forniti.

Terremoto Cina, Giappone e Taiwan: magnitudo, epicentro e zone coinvolte

Ogni singolo episodio porta a generare tanti sentimenti contrastanti. Un terremoto, come ben sappiamo, risulta essere qualcosa di tanto unico quanto pericolo. In questo caso, come rilevato dalla Sala Sismica INGV Roma, il sisma si è verificato alle 10:53 ora locale mentre in Italia, l’orologio segnava le 4:53.

Come spiegato dall’Istituto, il terremoto ha segnato una potenza di magnitudo 5.5 ed ha coinvolto la zona di conflitto Cina, Giappone e Taiwan. L’epicentro si è verificato in mare anche se a pochi chilometri di distanza dall’isola di Taiwan. Le coordinate geografiche sono: latitudine 25.1960 e longitudine di 123.6540. La profondità evidenziata è stata di 164 chilometri.

Dalla mappa si può notare come il terremoto abbia interessato queste tre zone. L’epicentro è più vicino all’Isola di Taiwan ma anche alcune città della Cina hanno avvertito il tutto. Con la possibilità che molti cittadini siano stati raggiunti dalla scossa. Così anche come la città giapponese di Naha, vicina all’epicentro, avrà vissuto momenti molto turbolenti.

Per quanto riguarda il Giappone non è la prima volta, nella storia recente, che è coinvolta in un fenomeno del genere. Alcune settimane fa, il Giappone ha vissuto attimi di tensione con un altro fortissimo terremoto. Anche in quella occasione, la scossa è stata davvero molto forte.

Al momento, nonostante il grande spavento, non ci sono danni da segnalare. Il sisma, di certo, sarà stato avvertito da più persone ma la scossa non ha portato conseguenze negative. La situazione sarà costantemente monitorata dai tre paesi così da intervenire qualcosa ci fosse bisogno.

Terremoto Cina, Giappone, Taiwan
Terremoto Cina, Giappone, Taiwan

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news