Terremoto, tensione all’alba: colpito il Sud, magnitudo e epicentro

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il Sud Italia è stato svegliato da una fortissima scossa di terremoto. Un sisma che ha toccato varie zone. Altissima tensione già dal primo mattino. La situazione tra magnitudo, epicentro e zone coinvolte.

Un fortissimo sisma si è palesato alle prime luci del mattino. Un terremoto di magnitudo abbastanza alto che ha scosso la mattinata di tantissime zone locali. Il risveglio, infatti, è stato accompagnato da questo fenomeno che intimorisce sempre.

Terremoto
Adobe Stock

Quando si parla di terremoto, la mente vola a tutte le situazioni che hanno segnato alcune popolazioni. Il solo pensiero mette un certo stato di agitazione personale. Questo perché, nonostante tutte le tecnologie del caso, ancora oggi è impossibile prevederlo. Quindi, non sappiamo mai quando arriva un terremoto e, soprattutto, quando andrà via.

Questa volta ad esser stata colpita è un’isola italiana. Come riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma ha coinvolto la Sicilia. L’evento ha coinvolto tantissime città dell’isola scatenando tanta tensione. Anche perché, l’Italia è stata colpita duramente nel corso della sua storia. Cosa che porta ad innescare sempre sensazioni negative. Andiamo a vedere i dettagli del sisma.

Terremoto in Sicilia: magnitudo, epicentro e zone coinvolte

Una forte scossa di terremoto ha colpito una particolare zona della Sicilia. Come rivelato dalla Sala Sismica INGV Roma, il terremoto è avvenuto nella zona a 1 chilometro a est di Giuliana, Palermo. Epicentro che, come vediamo dalla mappa, è molto vicino al noto Parco dei Sicani. Questo si è verificato alle 06:52:49 di questa mattina.

Le coordinate geografiche che si sono segnalate sono le seguenti: latitudine 37.6780, longitudine 13.2480. Con una profondità di 4 chilometri. Come detto, sono state tante le zone coinvolte dal terremoto. Oltre Giuliana, troviamo Chiusa Sclafani a 2 chilometri, Bisacquino a 3 chilometri, Contessa Entellina a 8 chilometri, Campiofiorito e Burgio a 9 chilometri.

Per quanto riguarda le città da più di 50.000 abitanti, il sisma si è verificato a 50 chilometri a sud di Palermo. Uguali chilometri nella zona sud-ovest di Bagheria. A 51 chilometri a nord-ovest di Agrigento mentre a 58 chilometri a est di Mazara del Vallo. A 73 chilometri a est di Marsala, a 75 chilometri a ovest di Caltanissetta e sempre a 75 chilometri e sud-est di Trapani.

Da come rivelato dalla Sala Sismica INGV, sono tante le zone coinvolte da questo terremoto. Cosa che ha provocato profonda tensione e allerta massima. Al momento, però, non sono stati segnalati alcuni problemi. Sia per le persone che per le strutture delle varie zone.

Di certo, la situazione sarà costantemente monitorata dalle autorità locali nel corso della giornata. Anche perché, come ben sappiamo, bisogna stare sempre in guardia quando si tratta di tali fenomeni. Al momento, però, la situazione appare tranquilla e legata solo ad un grande spavento.

Terremoto Sicilia
Terremoto Sicilia