Bolletta del gas, cosa significa Pcs? Il suo significato e come incide sulla cifra

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La bolletta del gas non è rappresentato solo dalla cifra da pagare ma anche da molte voci. Una riguarda il Pcs, Potere Calorifico Superiore. Andiamo a vedere cosa significa e in che modo incide sulla fattura.

Con i recenti rialzi, la bolletta del gas rappresenta un grande fardello. La tensione quando viene recapitata è davvero molto alta. Soprattutto se notiamo degli indicatori di cui non conosciamo il significato. Voci che, come possiamo intuire, sono protagoniste del prezzo che vediamo in fattura.

Bolletta gas
Adobe Stock

Per quanto riguarda la fattura del gas, una voce che incide sulla cifra finale è il Pcs. Il Potere Calorifico Superiore spiega la quantità di calore che viene generata dalla combustione di un metro cubo di gas. Da come vediamo, si tratta di un elemento che è davvero molto tecnico. Nonostante possa apparire marginale, questa voce ha un certo peso.

Questo indicatore non è marginale ma indica la qualità del gas che arriva nella nostra abitazione. Ragion per cui, molti si chiedono cosa sia realmente il Pcs e come incide sul totale della bolletta. Andiamo a vedere insieme i dettagli.

Bolletta del gas, cos’è e come incide sul prezzo il Pcs?

Come detto in precedenza, questo indicatore è la quantità di calore che viene prodotta tramite la combustione di 1 metro cubo di gas. Questa voce, quindi, indica la qualità del gas. Un gas che arriva nelle nostre abitazioni ed è formato dalla maggior parte da metano e la restante parte da idrocarburi. Come possiamo intuire, più sarà qualitativo tale elemento e più il potere sarà alto.

Valentina Masciari, responsabile di Konsumer Italia, a Il Salvagente ha svelato che il gas erogato è uguale per tutti i fornitori. Nessuno ha la produzione proprio di questo elemento. Cosa che ci porta a capire che può effettuando un cambio, da questo punto di vista, non varia nulla.

Il gas è uguale per tutti ma viene riconsegnato nelle varie zone Re.Mi. In sintesi, ritorna nelle strutture di regolazione e misura. Questi sono punti di consegna della rete e effettuano la decompressione dell’elemento. Tali strutture sono soggetti a predisposizioni diverse. Per questo l’Arera ha dato vita al Potere Calorifico Superiore. Misura che è legata al rapporto di 0,03852 Gj/mc da Acea Energia. Il valore di questa voce è stabilito da Snam Rete Gas e si lega ad ogni Re.Mi.

Il Potere Calorifico Superiore, quindi, è un aspetto standard stabilito dall’Arera. Per questo influisce su altri aspetti della bolletta. Lo fa tramite un’operazione matematica che mette insieme il valore e la località dove si vive. Il risultato è il prezzo che il fornitore mette in fattura. Con una qualità superiore a quella standard data dall’Arera allora ci sarà una tariffa più alta.