Vaccino contro Omicron 5, presto in Italia: ecco come funzionerà

Una nuova svolta segna il campo del vaccino. Questa volta, si parla di un vaccino bivalente. Utile per il Covid originario e per le varianti Omicron 4 e 5. Andiamo a vedere come funzionerà e quando sarà disponibile da noi.

I numeri di positivi al Covid segnalati in questa estate hanno sorpreso tutti. Da sempre, infatti, si parlava di tregua durante la bella stagione ma, quest’anno, non è stato proprio così. Il tasso di contagiosità è cresciuto sempre di più segnando dati che hanno fatto preoccupare. Soprattutto perché si sono segnalate altre varianti. Prima Omicron 5 e poi Centaurus.

Vaccino anti Covid
Adobe Stock

Il Covid e le varie sotto varianti hanno portato una situazione allarmante. L’allarme non riguarda solo l’estate e il presente ma anche il futuro. Infatti, l’esecutivo già sta discutendo delle regole che ci saranno in inverno e in autunno. Stagioni in cui si vedranno numeri ancora più alti. Oltre le regole, però, c’è anche la situazione dei vaccini da tenere sotto controllo. In questo caso, sembra pronta una versione bivalente.

Sempre rimanendo in tempa di vaccinazioni. Qualche settimana fa è arrivata l’indicazione di vaccinare anche i bambini. Una procedura che arriverà presto in Italia. Come presto in Italia potrebbe arrivare un nuovo vaccino bivalente sviluppato da Pfizer e BioNTech. Questo servirà sia per il ceppo originario sia per le varianti Omicron 4 e 5. Andiamo a vedere tutti i dettagli.

Nuovo vaccino in arrivo? I dettagli del nuovo prodotto sviluppato

La società tedesca BioNTech ha parlato della collaborazione con Pfizer in tema di vaccino anti-Covid. L’azienda ha sottolineato che come i trial su vaccino bivalente vadano tranquillamente avanti. Il processo è avanzato per il vaccino contro Covid e Omicron 1. Ma sono da poco iniziati anche i test per il vaccino contro il virus originario e Omicron 4 e 5. Tali sottovarianti sono quelli più presenti ora.

Per quanto riguarda Omicron 1, l’EMA è già partita con la sua revisione. A breve partirà anche quella sul vaccino legato alle ultime varianti. Nonostante Omicron 4 e 5 siano le più presenti, le dosi su Omicron 1 potrebbero rivelarsi ancora utili e molto efficaci. La base del vaccino sarà quello che tutti noi conosciamo. Sarà a base mRna.

Su quanto potrebbe arrivare si è esposta la stessa società tedesca. BioNTech ha parlato del mese di ottobre dopo la dovuta approvazione. Proprio in quel momento, si potrebbe riaprire la campagna sui vaccini. Allungando magari il pubblico alla quarta dose. Ora destinata alle persone over 60 e ai soggetti più fragili. Insomma, sui vaccini la situazione sicuramente cambierà in base ai dati che si verificheranno.

Insomma, pare che la situazione vaccini si stia piano piano evolvendo portando ad una situazione più definita. Inoltre, ci potrebbe essere lo scenario di un booster all’anno. Un particolare studio fa ben sperare. Nel caso, ci sarebbe una soluzione che porterebbe una grande soddisfazione generale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo