Yari Carrisi e il ricordo di Ylenia: “Lo faccio per lei”, il retroscena mai svelato

Yari Carrisi si è lasciato andare ad un tenero ricordo che si ricollega a sua sorella Ylenia. L’artista ha svelato di fare una certa cosa proprio per lei. Le sue parole hanno emozionato.

La famiglia costruita da Albano Carrisi e Romina Power ha sempre più innescato un certo interesse. Le due leggende della musica sono ormai amatissimi da tante persone. Così come i loro figli. Romina Carrisi, ad esempio, ha raggiunto sempre più pubblico grazie alla partecipazione a Oggi è un altro giorno. Ma anche lo stesso Yari ha saputo conquistare tutti. Ed è proprio lui a fare una confessione davvero toccante.

Yari e Ylenia Carrisi
Instagram e Ansa Foto

Yari Carrisi ha dimostrato nel tempo la forte passione per la musica e per l’arte in generale. Lui è il secondo figlio dell’amata coppia nato a Cellino San Marco e arrivato dopo la nascita di Ylenia Carrisi. La ragazza, come ben saprete, è stata coinvolta in un caso davvero drammatico. La misteriosa scomparsa avvenuta nel 1993 e di cui ancora oggi non si hanno risposte.

Yari Carrisi ha legato con il grande pubblico grazie alla sua personalità sempre a modo e mai fuori posto. La famiglia di cui fa parte ha sempre attirato tanto interesse. Molti ancora si chiedono quali siano i rapporti tra Albano e Yari Carrisi. Segno di come tutti i componenti siano amati e stimati. Questa volta, lo stesso Yari ha lasciato un aneddoto molto delicato. Questo si collega a sua sorella Ylenia.

Yari Carrisi e la vita per Ylenia: ha continuato quello che ha interrotto

Il drammatico evento che ha visto protagonista Ylenia Carrisi ha segnato tutti i componenti della famiglia. A Oggi è un altro giorno con Serena Bortone, Yari Carrisi ha svelato che è stata proprio la sorella a spingerlo ad un certo tipo di vita. Per Yari, lei ha iniziato e quindi lui ha sentito il bisogno di proseguire quanto fatto. Bisogno nato dalla volontà di colmare il vuoto che si era creato.

Per questo motivo, continua l’artista, ha deciso di studiare anche antropologia musicale per unirla ai viaggi, alla musica, alla ricerca e all’arte nella sua totale essenza. Tutte esperienze che lo hanno portato a definirsi, come svelato a Serena Bortone, come un “rifugiato utopico“. Yari si è definito così perché ha viaggiato tanto. Cosa che ha portato ad avere sempre più difficoltà a trovare una collocazione in una determinata cultura.

Tra i tanti viaggi, Yari Carrisi ha svelato di non esser mai stato in Giappone. Ha sottolineato, però, che tutti i viaggi sono stati fatti on the road. Quindi, nulla di lusso. Insomma, la confessione che si è collegata a Ylenia Carrisi ha decisamente emozionato tutti. E, da questo piccolo aneddoto, si ha chiara l’idea di come la famiglia Carrisi-Power sia così amata.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo