Banchi a rotelle, che fine hanno fatto? Dopo la spessa folle il grande flop

I banchi a rotelle fortemente voluti dall’ex ministro Lucia Azzolina hanno scatenato tante polemiche. Dopo tanto tempo, però, ci si chiede che fine abbiamo fatto. Scopriamolo insieme.

Tra le varie misure che hanno fatto discutere ci sono stati certamente i banchi a rotelle. Una soluzione messa in atto dall’ex ministro dell’istruzione Lucia Azzolina. Come ben ricordiamo, tale scenario fu circondato da profonde polemiche. A distanza di qualche tempo, però, ci si chiede che fine abbiano fatto quei dispositivi.

banchi a rotelle
Fonte Foto Ansa

Agire in epoca Covid, soprattutto nella prima fase, non era facile. Ci sono state scelte che hanno fatto discutere più di altre. I banchi a rotelle, nella concezione dell’ex ministro dell’istruzione, sarebbero serviti a mantenere le distanze. Nulla di tutto questo, però, si è verificato e, anzi, ci sono stati anche dei problemi. Non solo economici ma anche pratici per alcuni studenti.

Da come vediamo, la misura approvata non si è rivelata utile. In passato, anche una fisioterapista ha bocciato i banchi a rotelle. Insomma, le critiche verso Lucia Azzolina sono state davvero tante e ampie. Ma, oggi, che fine hanno fatto quei banchi? Andiamo a vederlo insieme.

Che fine hanno fatto i banchi a rotelle? La storia di un grande flop

La scelta di Lucia Azzolina non ha ripagato assolutamente sul campo. I banchi a rotelle sono stati un flop colossale tanto che sono stati smaltiti in qualche modo. Inoltre, tale scelta ha inciso anche sulla spesa pubblicato dato che i costi non sono stati certamente bassi.

Moltissimi banchi sono stati rottamati mentre altri sono stati dati ad altri Paesi che ne hanno fatto richiesta. Altri ancora non sono mai usciti dai loro depositi e, di conseguenza, mai utilizzati. Buona parte, sono finiti per riempire gli hub vaccinali. In sostanza, però, questi banchi non sono mai stati utilizzati. Tale decisione, però, sarà sempre ricordata nella storia recente del Paese. Questo perché, oltre allo spreco economico, l’idea ha fatto un buco nell’acqua davvero importante. A dir poco un flop colossale.

La fiducia dell’ex ministro dell’istruzione sui banchi a rotelle era davvero elevata. Anche quando via dal governo, come riportato da Il Giornale, l’Azzolina parlò di scelta innovativa. Un passo avanti che avrebbe aiutato gli studenti che erano legati ormai a banchi vecchi ed obsoleti. Nulla di tutto questo si è verificato e anche i banchi a rotella sono diventati storia.

Insomma, la vicenda dei banchi a rotella si è conclusa in questo modo. Probabilmente non li vedremo mai più ma, come detto, tale scelta sicuramente resterà nella storia. Sia in quella politica che dell’Italia. E con se anche tutte le polemiche che segnarono quel preciso periodo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base