Condominio, permesso per la telecamera privata: ma deve rispettare questa regola

Le regole di un condominio non sempre seguono quello che dice la legge. In questo caso, alcuni si chiedono se sia possibile installare una telecamera privata. Ecco il modo per rispettare cosa dice la legge.

Non sempre le regole in un condominio rispettano quello che dice la legge. Come ben sappiamo, abitare in un condominio può risultare non semplice. Tante persone possono, in qualche modo, non trovare sempre un punto di accordo. Oltre al fatto che, all’interno di un palazzo, possono scatenarsi dei piccoli problemi.

Condominio telecamera
Adobe Stock

La situazione, però, non è solo interna ma anche esterna. Questo perché in un condominio possono anche arrivare persone dall’esterno che vanno a fare visita ai condomini. Oltre al fatto che ci possono essere corrieri, postini e altri professionisti. Insomma, gli equilibri di un condominio sono molto sensibili. Per tale ragione, qualcuno potrebbe decidere di installare una telecamera privata. Ma non sempre questa è possibile.

In alcuni casi, un proprietario che affitta i propri appartamenti vorrebbe installare una telecamera privata. Questo è possibile? A fugare tutti i dubbi ci ha pensato Il Sole 24 Ore che ha risposto proprio a tale situazione. Ecco come fare per non incappare in errore.

Condominio, possibile installare una telecamera privata?

Il Sole 24 Ore ha fatto luce su una situazione che sta diventando sempre più richiesta. Il quesito riguardava la possibilità di installare una telecamera privata che inquadrasse solo l’ingresso dell’abitazione. Naturalmente, gli ospiti sarebbero stati tutti avvisati della presenza di tale dispositivo. Con queste condizioni, l’installazione può essere eseguita.

L’installazione, infatti, può avvenire solo se il dispositivo riguarda la sua area di proprietà. Le registrazioni, inoltre, devono riguardare solo quell’area non possono in alcun modo invadere lo spazio altrui. Questo scenario non ha bisogno neanche dell’autorizzazione dell’assemblea. Ma il posizionamento della telecamera deve essere tale da non inquadrare altre zone e soggetti che transitano di lì.

Inoltre, l’angolazione del dispositivo non deve neanche inquadrare la porta dei vicini. In caso lo facesse, si potrebbe palesare il reato di indebite intromissioni nella vita privata. Tale reato si rifà all’articolo 615-bis del Codice Penale. Da come vediamo, la telecamera deve solo inquadrare la nostra area, oltre non è in alcun modo possibile. Insomma, installare una telecamera privata è possibile ma le regole devono essere rispettate. Anche perché, in caso di violazione, la pena non è certo leggera.

Le telecamere, inoltre, possono dar vita a situazioni davvero molto particolari. Pochi giorni fa, in merito a tale argomento, una donna ha installato delle telecamere per il suo gatto. Quando è andata a vedere le immagini, però, ha fatto una scoperta davvero spiazzante. Una scoperta che ha portato la vicenda in tribunale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base