Ex sportivi che lottano per la vita, da Schumacher a Zanardi

La vita di grandi ex sportivi è cambiata improvvisamente e in maniera drammatica. Da Schumacher a Zanardi sono tante le storie che hanno provato dolore. Ecco quali sono gli atleti che lottano per la vita.

La storia dello sport è fatta di grandi protagonisti. Atleti che hanno saputo regalare fortissime emozioni agli appassionati. Per questo motivo, sono diventate delle vere e proprie leggende. In certi casi, però, non sempre tutto continua tranquillamente per via di drammatici incidenti.

Ex sportivi, Schumacher e Zanardi
Ansa Foto

In qualsiasi momento, la vita di uno sportivo può cambiare. Quella di Michael Schumacher è cambiata il 29 dicembre 2013 mentre era impegnato con gli sci a Méribel, in Francia. Un caso che a distanza di anni continua a tenere banco tramite la volontà di conoscere il suo stato di salute.

Anche Zanardi ha visto la sua vita cambiare improvvisamente. Questa volta, però, il terribile incidente si è verificato durante una gara di Formula 1. Era il 15 settembre 2022 e l’incidente che lo travolse fu davvero terribile. Lui, però, è stato vittima di un altro terribile caso che si è verificato nel 2020. Anche in questo caso, molti fan vogliono sapere come stia oggi Alex Zanardi. I due campioni, però, non sono gli unici che lottano per la vita.

Ex sportivi che lottano per la vita: i casi oltre Schumacher e Zanardi

Una situazione al limite è quella capitata lo scorso 23 aprile al’ex portiere della Juventus Stefano Tacconi. L’ex sportivo è stato colpito da un’emorragia da rottura di aneurisma a seguito di un malore. Tutto si è verificato ad Asti mentre era impegnato in una manifestazione benefica. Anche in questa occasione, i tanti fan sportivi hanno tenuto il fiato sospeso ma Tacconi ha fatto grandi progressi nel tempo che gli hanno permesso di ritrovare la sua famiglia.

Un altro caso che ha destato fortissima preoccupazione è quello di Amy Pieters. Lei circa un anno fa ha conquistato il titolo di campionessa su strada. 6 mesi fa, invece, è stata coinvolta in un incidente avvenuto durante un allenamento in Spagna. L’impatto ha portato la sportiva in un coma molto profondo. Solo 3 mesi fa, la Pieters si è risvegliata e, come riportato dall’emittente NOS, oggi vive una situazione di paralisi parziale. Il cammino, come dichiarato dal padre di Amy, sarà lungo anche per la campionessa di ciclismo. Con il prossimo passo in cui la Pieters dovrà nuovamente imparare a parlare.

Come abbiamo visto, tanti casi hanno interrotto percorsi molto importanti. Eventi che hanno portato non solo grande tristezza ma profondo sconforto. Soprattutto se questi avvengono praticando una propria passione. Di certo, il recupero per molti sarà difficile ma i tanti appassionati e i cari saranno presenti a supportare ogni momento. Con la speranza che la situazione vada ogni giorno migliorando.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base