Bonus da 1.800 euro, solo per specifiche persone: si estende su più anni

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sono tanti i bonus che ci sono per le famiglie. In questo caso, alcune persone possono ricevere 1.800 euro. Ecco di cosa si tratta.

In questi due anni ci sono stati tantissimi problemi. Dal punto di vista economico e finanziario la situazione è andata sempre peggiorando. Tra pandemia, guerra e crisi politica, ci sono stati dei fortissimi rialzi. La pressione sulle famiglie italiane è aumentata a dismisura portando l’esecutivo ad agire in merito di bonus.

Bonus verde
Adobe Stock

Ci sono tanti bonus che, ora, possono fare al caso di tantissimi cittadini. Soluzione che toccano più ambienti e possono permettere una sorta di respiro. Anche perché, la disoccupazione tocca dati molto elevati e le difficoltà non possono non essere davvero alte e profonde.

Come detto, all’inizio, gli ultimi anni non sono stati facili. A tal punto che il governo ha dato il via libera al bonus psicologo. Un incentivo in direzione della salute mentale, argomento che passa sempre sottotraccia ma che sta diventando importantissimo. In questo caso, invece, l’incentivo è diretto alle persone che amano la natura. Ma non la amano solo ideologicamente ma materialmente, in genere si definiscono con il “pollice verde“. Andiamo a vedere nei dettagli una misura che unisce economia e natura.

Bonus per chi ha il pollice verde: la misura arriva a 1800 euro, si può richiedere più volte

La natura e il verde sono ambiti che interessano da sempre. Molte persone, a questo proposito, hanno deciso di garantire uno spazio verde nella propria abitazione. Come possiamo immaginare, tale spazio conduce a dei costi. Per questo motivo, il governo ha garantito un bonus da 1.800 euro e si estende per le spese da un massimo di 5.000 euro.

Qualsiasi spesa fatta in direzione del verde potrà avere un’importante detrazione. Che sia un luogo nuovo o una ristrutturazione, la detrazione IRPEF è del 36%. Il tetto massimo di rientro sarà, appunto, 1.800 euro. Una cifra non indifferente e che permette di dare nuova linfa allo spazio prescelto. Anche perché questa misura tocca qualsiasi ambito. Dal giardino alle siepi fino ad arrivare ad una zona legata al terrazzo.

La particolarità di questo incentivo è la possibilità di richiederlo più volte. Dato che si lega ad un tema importante come la salvaguardia dell’ambiente, il bonus si estenderà su più anni. La cifra di 1.800 euro, infatti, sarà possibile riceverla ogni anno. Doveroso sottolineare come tale misura sia stata apprezzata da tutti ma in particolar modo dagli ambientalisti. Stessa reazione raccolta con il bonus animali da 550 euro. Entrambe le misure, come abbiamo visto, non vanno ad aiutare direttamente le famiglie ma soprattutto l’ambiente che si lega in maniera forte ad esso. Insomma, l’esecutivo ha mosso tanti passi in una situazione molto complessa. Questi due bonus ne sono la più chiara dimostrazione.