L’inquietante segreto dietro la casa da fiaba: non crederete ai vostri occhi

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’aspetto sembra come una casa uscita da una fiaba per bambine, ma non crederete a quello che è stato scoperto. L’abitazione nasconde un segreto inquietante: ecco qual è e che cosa c’è sotto.

Tra le caratteristiche essenziali di una fiaba c’è quella in cui bisogna includere la narrazione all’interno di una ambientazione incantante. Dove ci sono creature fantastiche ed un problema che poi verrà risolto con il lieto fine. Proprio per questo la graziosa casetta trovata all’interno di un bosco sembrava una di quei modelli. Ma nessuno poteva immaginare che si sarebbe trovato di fronte una macabra scoperta.

casa fiaba inquietante
fonte foto: Facebook

Tutti noi ci siamo trovati a leggere una fiaba almeno una volta nella vita. In questi racconti, la cosa che colpiva per prima erano le immagini che accompagnavano la storia. Per questo motivo quando gli esploratori britannici si sono ritrovati davanti una piccola e graziosa struttura con le mura di colore rosso e la porta azzurra, circondata dal verde della foresta, credevano di trovarsi all’interno di una storia dei fratelli Grimm.

Ma quella che avevano davanti non era una casa da fiaba come la intendiamo noi. I fotografi di Urbexcr che hanno scoperto la casa in Gran Bretagna, si sono ritrovati uno scenario molto bello ed incantato. Peccato che poi hanno deciso di entrare in quell’abitazione e quello che hanno scoperto sembrava più una scena da racconto horror per adulti che una fiaba per bambini.

Casa da fiaba in Gran Bretagna: il segreto macabro e inquietante

I fotografi della pagina Urbexcr di Faecebook hanno deciso di documentare tutto quello che hanno visto all’interno della casa che apparentemente sembrava uscita da un libro di racconti per bambini. Quello che di sicuro non si aspettavano è che si trattasse di una location che al suo interno nascondeva un segreto inquietante.

Gli esploratori britannici, che sono noti per andare in giro a cercare dei luoghi e delle case abbandonati al loro destino, si sono imbattuti in questa casetta immersa nel verde. Non hanno perso tempo ad entrare e scavare nella storia per scoprire qualche cosa in più e riportarlo sulla loro pagina.

Una volta entrati si sono ritrovati davanti uno scenario a dir poco spiacevole. Mobili rotti, tubi esposti, carte per terra, muri scrostati. Una casa in disuso e disabitata da anni. Ma la sorpresa è stata quando si sono imbattuti in cartelli inquietanti mortuari e delle porte in metallo dove c’erano delle celle mortuarie. C’erano i registri ed i flaconi di sostanze chimiche, e poi le impronte plantari e i guanti in lattice.

Quella piccola e graziosa casetta non era altro che un piccolo obitorio, ormai inutilizzato da molti anni. Secondo quanto rivelato si tratterebbe di una struttura costruita nel 1892 per portare i malati di scarlattina. Non si sa bene da quando non viene usata, però si tratterebbe almeno di 12 anni. L’edificio ha delle celle frigorifero, ha tre stanze, una che contiene celle frigorifere, una con un tavolo mortuario e una con un piccolo ufficio.