Bagno in mare, attenzione alla caravella portoghese: è pericolosissima

Nei mari di tutta la penisola c’è il pericolo della caravella portoghese. L’animale marino minaccia i bagnanti e potrebbe avere serie conseguenze se punge.

A Catania una bagnante è stata trasportata d’urgenza in ospedale dopo essere stata punta dall’animale marino. Un episodio che ha lanciato l’allarme in tutti i mari italiani. Visto che negli ultimi anni ci sono state diverse apparizioni della caravella nelle acque della penisola.

Caravella Portoghese
fonte foto: AdobeStock

Le caravelle portoghesi sono una specie rara, abbastanza sconosciuta e non comune sulle spiagge. Tuttavia, questi animali marini sono una delle specie più pericolose che esistano. Poiché il veleno è molto potente e può essere fatale per un bambino e persino per un adulto. Proprio in Italia è andata in ospedale una bagnante proprio perché punta da una di queste caravelle.

La donna che era in vacanza alle isole Ciclopi è stata ricoverata al Policlinico San Marco di Catania nel reparto di terapia intensiva. Su FanPage si legge che la bagnante sarebbe stata punta proprio dall’animale marino che somiglia molto ad una medusa. Ma è molto più pericolosa. A far pensare che la donna sia stata punta dalla caravella è per via dei sintomi riportati e riferiti dalla primario Benedetta Stancanelli.

Attenti alla caravella portoghese: sintomi e conseguenza dopo la puntura

Molte persone sanno cosa fare e cosa non fare dopo un morso di una medusa. Le cose cambiano quando parliamo di una caravella portoghese, proprio perché non la si conosce. Presenta un pericolo poiché le cellule urticanti dei suoi filamenti producono un veleno che può causare danni. Come problemi neurotossici, citotossici e cardiotossici, come si legge sul portale agrocorrn.com.

Per quanto riguarda i sintomi della puntura della caravella, questi includono una gamma molto ampia di gravità. Potresti avvertire sintomi lievi, come bruciore e prurito nell’area in cui si è verificato il morso. O anche gravi reazioni allergiche che possono portare a shock anafilattico e morte. I sintomi più gravi possono passare attraverso un dolore molto intenso, nausea costante, vomito, febbre e persino la morte.

Le condizioni della donna portata in ospedale a Catania si sono aggravate in pochissimo tempo, come viene sottolineato su FanPage. Questo a causa di alcune patologie pregresse. La bagnante è stata colpita da vomito, cefalea, attacchi di panico, difficoltà respiratorie, astenia e un’intensa aritmia cardiaca. È sicuramente uno dei casi più gravi e per questo è tenuta monitorata nella struttura sanitaria.

In caso di puntura della caravella portoghese è bene lasciare subito l’acqua. Poi lavarla con l’acqua di mare oppure con alcool e aceto, senza strofinare la zona. Ed infine è consigliato andare subito al pronto soccorso.

(Tutte le informazioni presenti nei paragrafi sono scritte come scopo divulgativo. Per questo motivo non devono essere prese come notizie utili per trattamenti o diagnosi. E, soprattutto, non devono sostituire un consulto medico. In caso di incertezza è bene sottoporsi a pareri di specialisti del settore).